Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Più legami culturali tra la Svizzera e l'India

La Porta dell'India a Nuova Delhi, città dove Pro Helvetia apre il suo primo ufficio asiatico (Reuters)

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia apre lunedì un ufficio di collegamento a Nuova Delhi con l'obiettivo di aumentare gli scambi culturali con l'India.

L'iniziativa nella capitale è la quarta di questo tipo. L'ufficio di Nuova Delhi segue quelli di Città del Capo, Varsavia e il Cairo.

L'ufficio di collegamento di Nuova Delhi sarà usato come fucina per numerosi progetti di collaborazione. L'obiettivo è di aprire le porte dell'India agli operatori culturali elvetici e di stimolare gli scambi culturali tra i due paesi.

Lunedì, la cerimonia d'apertura dell'ufficio sarà caratterizzata dall'esibizione della compagnia di danza elvetica Drift, che partirà poi per un tour che la porterà in tutti gli stati indiani.

La responsabile di Nuova Delhi, Chandrika Grover Ralleigh, è entusiasta della sfida rappresentata dal progetto. «Posso già dire che ricevere il compito di far avvicinare due culture mi sembra un enorme privilegio. L'eco suscitata in Asia dall'iniziativa di Pro Helvetia è stata estremamente positiva».

Pro Helvetia

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia è una fondazione di diritto pubblico. Il suo mandato è di promuovere le attività culturali di ...

Diversi ma simili

Chandrika Grover Ralleigh ha sottolineato come a dispetto delle differenze che saltano subito all'occhio, i due paesi abbiano tutta una serie di aspetti in comune.

«Condividiamo molte cose, per esempio il plurilinguismo e la tradizione multiculturale. C'è poi una curiosità reciproca che porta la Svizzera ad interessarsi dell'India e viceversa. In questa curiosità si trova la forza motrice per uno scambio culturale nell'interesse di tutti», spiega Chandrika Grover Ralleigh.

«Spero davvero che saremo capaci di promuovere delle attività che si riveleranno fruttuose e interessanti per entrambe le parti».

L'antenna indiana di Pro Helvetia intende lavorare a speciali coproduzioni in ambito musicale, teatrale, letterario e artistico, in particolare per quanto riguarda la danza. Per il momento si pensa all'immediato futuro, poi gli sforzi, con l'aiuto di nuovi partner, potranno essere intensificati.

L'ufficio di Nuova Delhi avrà solo due impiegati. Non molto se si considera che i cittadini indiani sono un miliardo e che il loro numero continua a crescere. Questo dato di fatto non scoraggia Chandrika Grover Ralleigh, convinta che si possa fare la differenza anche in un paese tanto vasto.

«Siamo un piccolo ufficio e siamo ben coscienti dei nostri limiti. Ma in compenso non abbiamo un programma fisso e possiamo perseguire i nostri obiettivi con libertà di movimento e flessibilità. Sono convinta che la nostra voce sarà sentita».

swissinfo e agenzie

Plurilinguismo

Il plurilinguismo (o multilinguismo) caratterizza una regione o uno Stato dove sono parlate diverse lingue. La Svizzera è un paese plurilingue per ...

In breve

Pro Helvetia è stata fondata nel 1939 con l'obiettivo di proteggere l'indipendenza e l'identità culturale svizzera dalla propaganda nazista.

È guidata da un consiglio di 25 membri nominati dal Consiglio federale (governo). Ha uno staff di 74 persone. 20 di queste lavorano all'estero. Per il periodo 2004-2007 ha un budget di 137 milioni di franchi.

I finanziamenti sono stati ridotti di un milione nel 2005 come «punizione» per aver sponsorizzato una mostra a Parigi accusata di mettere in ridicolo il ministro di giustizia Christoph Blocher.

Pro Helvetia investe il 60% del suo budget in attività all'estero.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.