Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Più ubriachi di quanto pensiamo

Cinque bicchieri di vino due volte al mese e siamo nel gruppo degli ubriachi sporadici

(Keystone)

Stando alla definizione medica di «ubriacatura», quasi un milione di svizzeri alza il gomito almeno una volta ogni due settimane.

L'ubriacatura sporadica è un fenomeno che interessa ampie fasce della popolazione e non solo i giovani. Lo dice uno studio dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo.

Una cena a lume di candela, un menu raffinato, una bottiglia di buon vino... e quello che sembra un incontro romantico tra due persone si trasforma in un'ubriacatura. Anche se i diretti interessati spesso non ne sono coscienti, bastano quattro bicchieri di vino ad una donna e cinque ad un uomo per incorrere in quella che viene definita «ubriacatura sporadica».

A tirare il campanello d'allarme è l'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA). Secondo uno studio pubblicato martedì, in Svizzera quasi un milione di persone alzano il gomito almeno una volta ogni due settimane.

Non solo giovani

L'ubriachezza sporadica non è, come si pensava finora, solo un problema dei giovani, ma una realtà che tocca vaste fasce della popolazione. La tendenza generale è a minimizzare la portata di questi episodi – accompagnare una cena con qualche bicchiere di vino fa parte di una cultura che apprezza i piaceri della tavola – ma l'ISPA sottolinea che i rischi legati all'ebbrezza, anche leggera, sono stati sottovalutati per troppo tempo.

Bere cinque bicchieri di vino in una sola occasione è una modalità di consumo che può avere conseguenze gravi: è infatti causa di incidenti, infortuni e violenza. Per l'ISPA sono necessarie misure politiche più incisive. L'istituto ritiene inoltre che si debba intensificare la prevenzione nei settori della ristorazione e dell'organizzazione di manifestazioni sportive e ricreative.

Definire l'ubriacatura

Lo studio ISPA, realizzato su incarico dell'Ufficio federale della sanità pubblica, parla di 931'000 persone che in Svizzera si ubriacano sporadicamente. Vengono così definiti gli uomini che bevono almeno cinque bicchieri standard di una bevanda alcolica in un'unica occasione e le donne che ne bevono almeno quattro, per lo meno due volte al mese.

Gli uomini che si ubriacano sono il doppio delle donne. Secondo Gerhard Gmel, responsabile della ricerca all'ISPA, ciò è dovuto al fatto che «nella nostra società bere in compagnia è un rituale socialmente accettato, ancorato da sempre alla cultura maschile». Sono circa 400'000 le persone che seguono una modalità di consumo particolarmente rischiosa: bevono almeno due volte al mese otto (sei le donne) bicchieri di alcol per volta.

Le conseguenze: incidenti, infortuni, violenza

L'ubriachezza ha tutta una serie di conseguenze negative. Siccome generalmente ci si ubriaca fuori casa e in gruppo, per esempio durante le feste del fine settimana, il rischio di incidenti causati dall'alcol è molto elevato.

Inoltre, i problemi famigliari legati all'alcol (per esempio la violenza domestica) sono spesso causati da persone ubriache. Tra i giovani, l'ubriachezza presenta rischi particolarmente elevati: può infatti provocare incidenti, avvelenamenti da alcol, sesso senza precauzioni e problemi scolastici.

«Siccome l'ubriachezza è un fenomeno che colpisce vaste fasce della popolazione, si impongono misure politiche più incisive», commenta Michel Graf, direttore dell'ISPA, che aggiunge: «I prezzi delle bevande alcoliche dovrebbero essere nettamente aumentati e il numero degli spacci di alcolici va ridotto». La maggior parte dei cantoni proibisce, per esempio, di vendere alcol alle persone ubriache, ma nella pratica questa norma viene spesso ignorata.

swissinfo

In breve

Il termine scientifico di «ubriachezza» sta ad indicare un consumo eccessivo di alcol in un'unica occasione, che pregiudica le attività psicofisiche.

Segni di questo stato sono una riduzione della capacità di reazione, di giudizio, di controllo, difficoltà di concentrazione e di coordinazione.

Non sempre questi sintomi vengono percepiti da chi beve, ma dal punto di vista medico, il consumo di quattro o cinque bicchieri di alcol provoca uno stato d'ebbrezza, che può sfociare in un'intossicazione.

Fine della finestrella


Link

×