Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Pietre di bronzo per il curling svizzero

Il quartetto guidato da Markus Eggler ha battuto la Svezia nella finale per il terzo posto del torneo olimpico di curling. L'oro è andato al Canada, che in finale ha sconfitto la Norvegia.

Dopo lo scomodo quarto posto ottenuto dalla squadra femminile, la Svizzera sale sul podio del curling con Markus Eggler, Ralph Stöckli, Simon Strübin e Jan Hauser. I quattro si sono imposti sugli svedesi per 5 a 4 nel corso di una partita molto tattica e tesa, caratterizzata da diversi rovesciamenti di campo.

Solo nel decimo end, grazie ad un'ultima pietra lanciata con precisione da Ralph Stöckli, la squadra svizzera ha ottenuto i due punti necessari a superare la Svezia e conquistare la medaglia di bronzo.

Per lo skip Markus Eggler si tratta di un bis: aveva già vinto un bronzo ai giochi di Salt Lake City, nel 2002, con la squadra di Andreas Schwaller. Eggler si era in seguito ritirato dalle competizioni. Ha però ceduto al richiamo olimpico di Vancouver e si è tolto una bella soddisfazione.

Il bronzo nel curling è la nona medaglia per la Svizzera in questi giochi. Le altre competizioni di sabato hanno invece deluso le speranze elvetiche. Per la prima volta dal 1964 non ci sono equipaggi svizzeri sul podio del bob: Rüegg e compagni si sono classificati sesti nella gara di bob a quattro vinta dagli USA. Nello slalom, Silvan Zürbriggen non è andato oltre un deludente 12esimo posto; la gara è stata vinta dall'italiano Razzoli. Poca fortuna anche per Simon Schoch, che col suo snowboard è arrivato quinto nel gigante parallelo vinto dal canadese Anderson.

L'ultima speranza di medaglie per la Svizzera è nelle gambe di Dario Cologna che sarà al via della 50 km di fondo.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.