Navigation

Pink accusata di plagio da Joe T. Vannelli

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2015 - 12:48
(Keystone-ATS)

La cantante Pink è stata accusata di plagio dal produttore Joe T. Vannelli per quella che probabilmente è la sua canzone più famosa: "Just Give Me a Reason".

Il brano, secondo il noto dj producer italiano, presenterebbe una somiglianza melodica del ritornello con una canzone prodotta dallo stesso Vannelli per gli Hotel Buena Vida due anni prima.

Gli Hotel Buena Vida avevano pubblicato il loro "Reflections" nel 2010 e, a distanza di due anni, la cantante statunitense è uscita con il suo "Just Give Me a Reason".

Vannelli, gli autori (Di Pietro, Tanghetti, Hernan Brando) e le case discografiche (Level House e Smilax Publishing) di "Reflections" hanno incaricato l'avvocato Giorgio Tramacere, il quale ha già contestato il presunto plagio a Pink e ai produttori di "Just Give me a Reason". "Prima di rivolgerci ai legali abbiamo richiesto quattro pareri tecnici a consulenti del settore, i quali - ha dichiarato Joe T. Vannelli - ci hanno tutti confermato l'identità delle linee melodiche dei due refrain. Non voglio commentare nello specifico, decideranno i tribunali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.