Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Di pubblicità, matrimoni illegali e cavallette

Internet / Paedophile

(Keystone)

Nel 2011 non è cambiato certo tutto, ma qualcosina sì a livello legislativo. Infatti, come ogni anno, dal 1. gennaio sono entrate in vigore centinaia di nuove regole e leggi. La tv pubblica trasmette più pubblicità, fare gli acquisti costa di più e dalle tasse si possono detrarre le donazioni ai partiti.

L’ultima mezzanotte del 2010, fra botti, coppe di champagne traboccanti e brindisi benauguranti, ha portato con sé quasi 1000 nuove e riviste leggi e ordinanze.

L’aumento dell’imposta sul valore aggiunto (IVA), regole più severe per i matrimoni con immigrati illegali, l’introduzione del Codice di diritto processuale penale svizzero e nuove norme per l’importazione di piante e animali, per citarne solo alcune.

Cattive e buone nuove

Ancora una volta, come ci hanno fin troppo bene abituati le casse malattia, nel 2011 c’è un impennata dei premi dell’assicurazione: per gli adulti l’aumento è in media del 6,5%, per i giovani adulti la progressione sarà dell’11.8%.

Ad alleggerire il borsellino dei consumatori ci pensa anche l’innalzamento dei tassi dell’IVA – approvato dagli elettori nel 2009 per risanare l’Assicurazione invalidità (AI) – che passa dal 7,6% all’8% per la maggior parte dei beni, dal 2,4% al 2,5% per quelli di prima necessità.

Anche nelle casse dell’assicurazione contro la disoccupazione affluiscono più contributi grazie alle maggiori trattenute salariali, pagate per metà ciascuno dal dipendente e dal datore di lavoro. Per prosciugare il debito miliardario dell’assicurazione, da sabato scorso, la somma detratta dagli stipendi inferiori a 126'000 franchi annui è passata dal 2 al 2,2%.

Sulle fasce di salario tra 126'000 e 315'000 franchi all’anno c’è una ritenuta dell’1%. I giovani disoccupati (sotto i 25 anni) si vedono invece decurtati i giorni di indennità disoccupazione che passano da 260 a 200.

Le buone nuove per le famiglie giungono dall’erario, anche se gli effetti fiscali si sentiranno soltanto nel 2012. I genitori possono detrarre dalle imposte per ogni figlio o persona bisognosa un importo massimo di 250 franchi. È inoltre possibile dedurre fino a 10'000 franchi per la cura da parte di una terza persona dei figli che non hanno ancora compiuto 14 anni.

Nell’anno elettorale, a sorridere per eventuali versamenti non sono soltanto i partiti. A partire dal 1. gennaio, infatti, tali donazioni sono deducibili fiscalmente per un importo massimo di 10'000 franchi.

Più pubblicità e meno matrimoni bianchi

Nel 2011, le tv pubbliche possono inserire un numero maggiore di spazi pubblicitari nei programmi. Gli spot possono occupare sui canali della SRG SRR fino al 15% – contro il precedente 8% – del tempo di trasmissione totale. Tuttavia, le trasmissioni nei momenti di massimo ascolto (dalle 18.00 alle 23.00) possono essere interrotte soltanto ogni ora e mezzo, ogni mezz’ora durante il resto della giornata.

Sabato scorso sono entrate in vigore anche aggiornate basi legali per impedire che l’espulsione di un immigrato illegale o di un candidato all’asilo sia elusa con un matrimonio contratto con una svizzera o uno svizzero. È un espediente non ancora rivelato dalle statistiche a livello nazionale, ma che è stato evidenziato da un’inchiesta svolta nel 2008 nel canton Zurigo: dei 3'500 matrimoni controllati, quasi 500 erano fittizi. Le nuove disposizioni prevedono, ora, che i fidanzati debbano provare la legalità del loro soggiorno in occasione della procedura preparatoria al matrimonio.

Gli studenti stranieri che hanno conseguito un titolo di studio in un’università svizzera avranno invece a disposizione più tempo nel 2011 per andare alla ricerca di un posto di lavoro. Riceveranno un permesso di soggiorno provvisorio della durata di sei mesi.

Il 1. gennaio è entrato in vigore il nuovo codice di diritto processuale penale svizzero (CPP) che sostituirà i 26 codici cantonali. Questa novità legislativa non permette soltanto di giudicare in modo unitario i reati in Svizzera, ma questi sono anche perseguiti e giudicati secondo regole procedurali uniformi.

Pure per detentori di cavalli e rettili il nuovo anno porta con sé alcune novità. Per reimportare in Svizzera il proprio quadrupede dopo un soggiorno in Europa superiore ai sette giorni è necessario un certificato sanitario. Invece, le cavallette, gli ortotteri in generale – cibo prediletto da serpenti e lucertole – possono essere importati senza più nessuna limitazione.

Raccolta sistematica e ufficiale

La Raccolta sistematica (RS) è  pubblicata nelle tre lingue ufficiali e ordinata per materie.

Comprende atti normativi, trattati e risoluzioni internazionali, trattati tra Confederazione e cantoni pubblicati nella Raccolta ufficiale e ancora in vigore, nonché nelle Costituzioni cantonali.

La Raccolta ufficiale (RU) appare invece settimanalmente e pubblica cronologicamente, in particolare, la Costituzione federale, le leggi, i decreti, le ordinanze federali, come pure i trattati internazionali e i trattati tra Confederazione e Cantoni.

È edita dal Centro delle pubblicazioni (CPU).

L’ entrata in vigore di atti viene resa nota dalla Cancelleria federale, conformemente alla decisione del Consiglio federale.

pubblicazioni (CPU).

Fine della finestrella

swissinfo.ch


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.