Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta intensa oggi alle Camere federali

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Seduta intensa oggi alle Camere federali. Entrambi i rami del Parlamento dovranno occuparsi della proposta della Conferenza di conciliazione relativa al supplemento del Preventivo 2017.

Il Consiglio nazionale non vuole infatti concedere ulteriori 10 milioni al progetto informatico dell'amministrazione federale FISCAL-IT e 700'000 franchi supplementari al Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Alla Camera del popolo si tratteranno diverse mozioni, fra le quali quella volta a diminuire la burocrazia in caso di lavoro ridotto e quella che mira a modificare la legge sul servizio civile: in particolare si chiede che le persone soggette all'obbligo di prestare servizio militare che scelgono il servizio civile dopo aver cominciato la scuola reclute possano dedurre dal periodo di servizio civile soltanto la metà dei giorni di servizio prestati nell'esercito.

I deputati si occuperanno poi, fra le altre cose, di un'iniziativa del Canton Berna per la proroga della moratoria in materia di ingegneria genetica, e una del Canton Ticino che chiede alla Confederazione di inserire nel Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (Fostra) 400 chilometri supplementari di strade cantonali e di fare in modo che la tratta di collegamento A2-A13 figuri tra i percorsi prioritari da finanziare tramite il Fostra al momento dell'attribuzione del fondo.

Il Consiglio degli Stati affronterà dal canto suo l'iniziativa parlamentare depositata da Dominique De Buman (PPD/FR) volta ad inserire in modo permanente nella legge sull'IVA l'aliquota speciale per le prestazioni del settore alberghiero, attualmente valida fino al 31 dicembre di quest'anno.

I "senatori" tratteranno anche la proposta di rinvio al Consiglio federale del rapporto governativo sull'Organizzazione dell'infrastruttura ferroviaria. Lo scopo principale è quello di trasformare le FFS Cargo in un'impresa autonoma aumentando la concorrenza e incentivando il traffico merci.

I consiglieri agli Stati affronteranno poi una mozione sulla distribuzione degli invii postali a tutti. Si tratta principalmente di non privare più della distribuzione i residenti degli insediamenti abitati tutto l'anno. Vi saranno poi diverse interpellanze e postulati.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS