Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Primavera impegnativa in Parlamento

La sala del Consiglio nazionale (parlamento.ch)

Si torna a parlare di assicurazioni sociali e d'imposte nella sessione primaverile delle Camere. Iniziata il 3 marzo, si concluderà il 21.

Entrambi i Consigli si occupano del vertice del G8. Il Nazionale chiamato ad esaminare una ventina d'iniziative parlamentari.

Il Consiglio nazionale (Camera del popolo) affronterà le divergenze nella legge sull'ingegneria genetica nel settore non umano (Gen-Lex). E farà lo stesso per la legge sull'energia nucleare, bloccata soprattutto per le divergenze sul diritto di veto dei cantoni in materia di depositi per scorie radioattive. Si sta profilando un allineamento alla posizione del Consiglio degli Stati (Camera dei cantoni), contrari a questo diritto.

L'imposta sul tabacco rischia di continuare a dividere le Camere. Il Consiglio nazionale dovrebbe confermare la sua decisione in favore di un aumento del prezzo del pacchetto di sigarette che potrebbe presto raggiungere i 6,40 franchi, contro i 5,80 fissati dagli Stati.

IVA per AVS/AI

Non è previsto un avvicinamento delle posizioni nemmeno per il futuro finanziamento dell'Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS )e dell'assicurazione invalidità (AI).

La Camera del popolo vorrebbe risolvere subito dopo il problema del supplemento dell'IVA per l'AVS, mentre gli Stati vorrebbero rinviare la discussione. Il Consiglio nazionale esaminerà le divergenze nell'undicesima revisione dell'AVS solo nella sessione speciale di maggio.

In merito al finanziamento dell'AI, il Nazionale potrebbe prendere in considerazione un aumento dell'IVA pari allo 0,8 per cento (1 per cento gli Stati). In ogni caso, gli introiti supplementari dovuti alla maggiorazione dell'IVA dovranno essere versati integralmente all'AVS e all'AI.

Al di là degli aspetti finanziari, la quarta revisione dell'AI dovrebbe essere ben presto portata a termine. Le due Camere si soffermeranno su questo dossier in questa sessione. Il controllo degli uffici AI è il solo aspetto a sollevare qualche problema.

Una divergenza importante potrebbe affiorare nella politica agricola 2007. Mentre i consiglieri agli stati sono per lo statu quo, i consiglieri nazionali potrebbero optare per la messa all'asta delle importazioni di carne. Questi ultimi dovrebbero invece allinearsi all'abolizione del contingente lattiero a partire dal 2009.

Alcool ed eroina

Il Nazionale dovrebbe accettare la riduzione dallo 0,8 allo 0,5 per mille del limite massimo di alcolemia per chi guida, come pure la continuazione della prescrizione medica di eroina per i tossicomani. Questa pratica dovrà in futuro essere ancorata nella legge sugli stupefacenti, che prevede anche la depenalizzazione del consumo di canapa. Il testo sarà discusso in maggio.

La Camera del popolo si occuperà anche dell'iniziativa popolare per l'internamento a vita dei delinquenti molto pericolosi e sul perseguimento d'ufficio della violenza in seno alla coppia.

Altri temi in programma: la lotta al finanziamento del terrorismo, la ricomparsa del lupo in Svizzera, la revisione parziale della legge sulle Scuole politecniche federali (SPF), nonché la legge sul trasferimento dei beni culturali, un progetto molto contestato negli ambienti interessati.

LAMal agli Stati

La seconda revisione della legge sull'assicurazione malattie (LAMal), respinta a sorpresa dal Nazionale nella sessione di dicembre, ritorna agli Stati. La Camera dei cantoni dovrebbe riprendere i punti non contestati, senza fare concessioni in materia di obbligo per le casse di collaborare con tutti i fornitori di cure: gli Stati vorrebbero abolirlo; il Nazionale è meno categorico.

Altro dossier: gli sgravi fiscali. Preoccupati delle condizioni delle finanze federali, i senatori dovrebbero fare concessioni solo sulle spese di custodia dei figli. Tuttavia, un rinvio dell'entrata in vigore dell'introduzione di una parte degli sgravi dal 2004 al 2006 non è più in discussione.

Dopo il no della Camera del popolo, quella dei cantoni dovrebbe dare il colpo di grazia all'accordo aereo con la Germania. L'esito del dibattito è invece molto più aperto sulla riforma del governo. Sono in discussione vari modelli.

Il Consiglio degli Stati dovrà anche affrontare il progetto di legge sulle cellule staminali, che dovrebbe rendere più severo. Gli Stati si occuperanno anche del rafforzamento della lotta contro i cartelli, del servizio civile, dei profili di DNA e del salario dei quadri nelle imprese legate alla Confederazione.

Esercito e G8

Infine, le due Camere esamineranno l'impiego di 4500 militi per la sicurezza del vertice del G8 a Evian, in giugno. Se l'accordo bilaterale di collaborazione con la Francia non fosse pronto per la sessione di primavera, Stati e Nazionale dovranno discuterne nella sessione speciale di maggio.

swissinfo e agenzie


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×