Navigation

Primo decesso in Svizzera legato a influenza

L'influenza A(H1N1) ha provocato la prima vittima in Svizzera: nel cantone di Basilea Campagna un bebé di 4 mesi e mezzo è morto in seguito a complicazioni, dopo avere contratto il virus influenzale.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2009 - 18:09

Il piccolo - che aveva una malformazione cardiaca, una labiopalatoschisi (labbro leporino) che rendeva difficile il respiro e presumibilmente soffriva anche di immunodeficienza - è morto di polmonite, dopo avere contratto il virus A(H1N1), ha spiegato mercoledì in una conferenza stampa a Liestal lo stato maggiore di crisi cantonale.

Senza le malformazioni "probabilmente non sarebbe morto", ha precisato il professor Jürg Hammer dell'Ospedale pediatrico universitario di Basilea.

La settimana scorsa, il bebé era stato curato con antibiotici, ha aggiunto il medico cantonale basilese Dominik Schorr. Dopo un miglioramento venerdì, il suo stato di salute era improvvisamente peggiorato sabato, tanto da necessitare un trasporto all'ospedale. Poco prima di arrivare al nosocomio, però, il piccolo è spirato tra le braccia del padre.

Le autorità basilesi hanno precisato che soltanto martedì sera, col risultato dell'autopsia, si è avuta la certezza che il bimbo era stato contagiato dal virus A(H1N1). Il bebé è morto soffocato dal suo stesso muco. Nella famiglia del piccolo, che non era stato vaccinato, nessuno soffre del virus influenzale.

I bebé sotto i sei mesi appartengono ai gruppi a rischio, che non possono essere né vaccinati né curati con il Tamiflù.

swissinfo.ch e agenzie

swissinfo.ch

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?