Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Prodotti bio, è di nuovo passione

Dopo due anni di rallentamento, il mercato è tornato a crescere, specialmente in Romandia. La carne "superstar".

I responsabili di "Bio Suisse" hanno motivo per essere soddisfatti: l'anno scorso in Svizzera le vendite sono cresciute del 7,7% e hanno raggiunto 1,29 miliardi di franchi. La crescita è stata particolarmente forte nella Svizzera romanda.

La carne è il prodotto che ha registrato il maggiore incremento di vendite, cresciute a livello nazionale del 12,6% con un fatturato di 59,1 milioni di franchi. Seguono i legumi, con una crescita del 10,2 a 125 milioni, la frutta (+8,5%, 66,9 milioni di franchi), le uova (+8,2%, 35,2 milioni), il formaggio (+7,3%, 64,5 milioni) e i prodotti freschi del latte (+5%, 146 milioni).

Il 75% circa dei prodotti alimentari sono stati venduti dai negozi Coop e Migros Una crescita importante, pari al 12%, ha interessato i produttori che praticano la vendita diretta, con un fatturato di 62 milioni.

Le aziende bio in Svizzera

Nel 2007 la Svizzera contava 6249 aziende biologiche, ossia 5651 aziende che producono secondo le direttive di Bio Suisse ed altre 598 che lavorano secondo le norme dell'ordinanza federale sull'agricoltura biologica. La superficie utilizzata per la produzione biologica è aumentata nel 2007 di 2000 ettari, per un totale di 121'000 ettari:

Il cantone con il più alto tasso di aziende biologiche, pari al 58,3%, è Basilea Città, ma si tratta soltanto di sette fattorie biologiche su un totale di dodici. Seguono i Grigioni, con 1464 aziende su un totale di 2607 e un tasso del 56,2%. Il Ticino si piazza al nono posto, con 110 aziende bio su un totale di 884 (12,4%). Fanalino di coda è Vaud, con solamente 136 aziende su 3894 (3,5%).


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×