Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Quasi un miliardo l'utile netto di Swiss Life

Swiss Life si sta già avvicinando agli obiettivi fissati per il 2008

(Keystone)

La più grande compagnia di assicurazioni svizzera sulla vita ha nuovamente incrementato l'anno scorso il suo fatturato. La crescita è stata tuttavia inferiore all'anno precedente.

L'utile netto è aumentato del 9% a 954 milioni di franchi. Un risultato superiore alle aspettative degli analisti.

Anche nell'esercizio 2006 il gruppo Swiss Life ha conseguito un buon risultato. I premi lordi incassati hanno raggiunto 22,1 miliardi di franchi, segnando una crescita del 9%.

Con questo volume dei premi, il numero uno elvetico delle assicurazioni sulla vita si situa all'ottavo posto a livello europeo. In Svizzera, Swiss Life dispone di una parte di mercato del 28%.

L'utile netto si è issato l'anno scorso a 954 milioni di franchi, registrando a sua volta un aumento del 9%. Questa progressione è dovuta in prevalenza al risultato delle attività operative lievitato del 23% a 1'258 milioni di franchi.

La crescita dell'utile è stata inferiore a quella del 2005, in cui l'incremento era stato addirittura del 44%. Il risultato dell'anno scorso supera tuttavia le aspettative degli analisti finanziari.

"I progressi strategici e operativi si rispecchiano chiaramente nell'andamento degli affari nel 2006. Il buon risultato è dovuto al coerente orientamento alla crescita redditizia, a ulteriori aumenti dell'efficienza e a un favorevole andamento del rischio", ha dichiarato Rolf Dörig, delegato amministratore del gruppo di Zurigo, in una nota diffusa martedì.

Forte crescita all'estero

L'aumento del volume di affari è stato più marcato nel settore internazionale, dove i premi incassati sono aumentati del 16%. La progressione è stata particolarmente forte in Olanda (+19%), Lussemburgo (+78%) e Liechtenstein (+296%).

Nel 2006 la Francia è diventata il mercato più importante di Swiss Life, con un totale di premi lordi pari a 8,204 miliardi di franchi. La Svizzera si trova ora in seconda posizione con 7,807 miliardi, davanti alla Germania 2,116 miliardi.

Swiss Life ha conseguito un utile pari a 1'105 milioni di franchi nelle attività assicurative, ciò che costituisce più dell'80% dell'intero risultato di settore del gruppo.

Di queste attività, 668 milioni di franchi, ovvero il 60%, provengono dal mercato svizzero. Oltre i confini nazionali il gruppo di assicurazioni elvetico ha conseguito invece un risultato di settore pari a 437 milioni di franchi.

Nell'ambito delle attività bancarie, trainate dal solido risultato della Banca del Gottardo, il risultato ammonta a 165 milioni di franchi.

Swiss Life ha inoltre annunciato la vendita a HSBC France delle sue partecipazioni nelle società francesi Erisa e Erisa Iard. Il ricavo di questa operazione ammonta a 370 milioni di franchi.

Confermati gli obiettivi per il 2008

Con i risultati ottenuti l'anno scorso, Swiss Life conferma i propri obiettivi per il 2008, anno entro il quale la società intende conseguire un utile pari a 1 miliardo di franchi e un rendimento del patrimonio netto duraturo superiore al 10%.

"Siamo riusciti a migliorare ulteriormente le capacità di rendimento e la solidità finanziaria. Inoltre disponiamo di un portafoglio di affari interessante che continueremo ad ampliare", ha affermato Rolf Dörig.

Secondo il delegato amministratore del gruppo di assicurazioni, Swiss Life dispone attualmente di una buona posizione sul mercato, che permetterà di ottenere successi, anche a lungo termine, in un settore previdenziale in crescita".

La compagnia zurighese propone di attribuire l'utile di 933 milioni di franchi agli azionisti, dopo deduzione delle partecipazioni di minoranza dell'ammontare di 21 milioni. Il dividendo dovrebbe invece venir aumentato del 40% da 5 a 7 franchi.

swissinfo e agenzie

In breve

Fondato nel 1857 con il nome di Rentenanstalt, il gruppo Swiss Life è uno dei leader europei nei settori della previdenza professionale e dell'assicurazione vita.

Il gruppo, che ha sede a Zurigo, è attivo in circa 60 paesi ed impiega circa 8'700 collaboratori, la metà dei quali in Svizzera.

Nel 2002, Swiss Life si era ritrovata sull'orlo del collasso, registrando una perdita pari a 1,7 miliardi di franchi.

Proprietario della Banca del Gottardo, il gruppo è attivo pure nel settore del Private Banking. L'istituto con sede a Lugano gestisce un patrimonio di circa 34 miliardi di franchi.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Utile netto: 954 milioni di franchi (+9%)
Premi lordi: 22,1 miliardi (+9%)
Premi netti: 13,8 miliardi (+2,2%)

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.