Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Quinta Svizzera, finestra sul mondo

Un simbolico ponte unirà gli svizzeri dell'estero ai connazionali in patria

(swissinfo.ch)

"Immagini svizzere": è il tema della Giornata degli Svizzeri dell'estero sabato ad Expo.02, sull'arteplage di Bienne. Obiettivo: farsi conoscere.

I volti della Svizzera nella diversità degli svizzeri dell'estero. I quasi 600 mila svizzeri che vivono fuori dei confini della madrepatria diventano protagonisti dell'esposizione nazionale.

Un'operazione mandata in porto dall'Organizzazione degli svizzeri dell'estero (ASO), con l'apporto di dieci partner tra i quali anche swissinfo/SRI. L'obiettivo è illustrare le diversità della Quinta Svizzera e rinsaldare i legami con la patria.

Uno svizzero su dieci all'estero

La giornata ad Expo.02 è il clou dell'annuale sessione autunnale del Consiglio degli svizzeri dell'estero, il parlamento dei nostri connazionali sparsi nel mondo.

La manifestazione rientra nel calendario degli appuntamenti cantonali all'Expo, a dimostrazione dell'importanza, oltre che numerica, della Quinta Svizzera, quarto cantone in un'ipotetica Confederazione di 27 e non 26 Cantoni.

Le facce della Svizzera

La diversità è il concetto base di "Images Suisses". Diversità geografiche, culturali, politiche, economiche, sociali, amalgamate nell'ideale della patria, della Svizzera. Diversità persino nel modo e nelle motivazioni dell'emigrare: oggi molteplici, ma fino ad una cinquantina d'anni fa imposte esclusivamente da necessità di ordine economico.

Diversità riscontrabili anche nelle immagini che i connazionali emigrati si fanno della Svizzera. Da lontano, la percezione della patria si modifica, i ricordi si trasformano. Cartoline, lettere, fotografie ingiallite e recenti degli svizzeri dell'estero esposte a testimoniare diversità ed unicità: l'unicità delle radici elvetiche.

L'immagine della Svizzera vista attraverso gli occhi dei nostri connazionali è uno dei temi centrali della Giornata degli Svizzeri dell'estero ad Expo.02. Ne parleranno la presidente di Presenza Svizzera Ruth Grossenbacher, il parlamentare Claude Frey (presidente della Commissione esteri del Nazionale), l'ex ambasciatrice Barbara Rigassi ed il corrispondente dal Giappone della Neue Zürcher Zeitung Urs Schöttli. A moderare la discussione il giornalista Filippo Leutenegger.

Guardia svizzera e musica

Momenti di riflessione alternati ad altri di distensione. Gli eventi top sono l'esibizione dell'orchestra della Guardia svizzera (25 elementi in una delle loro rare apparizioni fuori dal Vaticano), il Coro degli allievi della Scuola svizzera di Santiago del Cile (età media undici anni), le rappresentazioni alla "Scène du Rivage" di Lisa K. Loch (un'artista basilese che da anni vive a Los Angeles), le melodie degli "Störtebekers" (diciassette ex marinai svizzeri) ed i concerti del "The World Quintet" e dei 126 musicisti dell'Orchestra sinfonica di Basilea.

Gli svizzeri dell'estero si propongono di farsi conoscere meglio e di più in Svizzera. Il motivo lo spiega a swissinfo il presidente dell'ASO Georg Stucky. "Continuiamo a costatare che gli svizzeri dell'estero, cerniera tra la Confederazione ed il mondo, sono un gruppo di popolazione che non appartiene ancora alla Svizzera".

In Francia la colonia più grande

Una cerniera lunga 598.934 persone. A tanto ammonta il numero ufficiale, aggiornato al 30 giugno scorso, degli svizzeri dell'estero registrati dai consolati. Un numero raddoppiato negli ultimi 30 anni e cresciuto dell'1,2 % solo lo scorso anno. La comunità è formata al 70,4 % da doppi nazionali, le donne sono sei su dieci, gli iscritti nelle liste elettorali il 18,2 percento ed i centenari poco meno di 300.

La maggior parte degli svizzeri dell'estero vivono in Europa (372.712). La colonia numericamente più consistente è quella emigrata in Francia. L'Italia con 43.302 persone, è quarta per numero complessivo di emigranti, ma seconda per l'aumento registrato nel 2001.

Il mantello dell'ASO

Svizzeri dell'estero che da 80 anni sono rappresentati dall'ASO, il referente istituzionale della Quinta Svizzera. Fondata nel 1916 come "Opera degli svizzeri dell'estero" e costituita in fondazione indipendente dal 1989, l'ASO è l'organizzazione mantello per oltre 750 tra società ed istituzioni svizzere nel mondo.

Comunità di svizzeri dell'estero rappresentate nell'ASO dai 150 membri del Consiglio, il parlamento della Quinta Svizzera delegato a difendere e migliorare lo statuto giuridico e gli interessi degli svizzeri dell'estero.

Sergio Regazzoni

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.