Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Rega la più amata, Swiss in ripresa

La Rega gode di grande popolarità presso la popolazione svizzera

La Guardia aerea svizzera di soccorso è l'azienda rossocrociata più popolare presso i cittadini elvetici, seguita in questa speciale classifica dalla Swatch.

La compagnia aerea Swiss – nonostante il passaggio di proprietà – ha dal canto suo notevolmente migliorato la propria immagine, avanzando di 25 posizioni.

La Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega) è l'azienda più apprezzata dagli svizzeri. Nella classifica delle cento imprese che godono della miglior reputazione presso la popolazione, si piazza infatti al primo posto, seguita Swatch e Logitech.

Anche la compagnia aerea Swiss, secondo i risultati dello studio "Business Reflektor 2007" realizzato dall'istituto IHA-GfK, ha aumentato il suo indice di gradimento presso il pubblico, passando dal 77° al 52° rango tra il 2006 e il 2007.

L'indagine, condotta per la seconda volta, è stata effettuata sulla base di un campione di 3'500 persone, tenendo conto di criteri quali l'immagine, la notorietà e la qualità.

Innovazione e unicità

Per quanto concerne la reputazione, la Rega ha ottenuto 85 punti su un massimo di 100. Immediatamente alle sue spalle si è classificato il colosso orologiero Swatch (80 punti), seguito a sua volta dall'azienda specializzata in accessori informatici Logitech (79) e dalla ditta Hergiswil (79), attiva nel settore del vetro.

Secondo l'analisi degli autori dello studio, le aziende in questione sono caratterizzate da innovazione, qualità e unicità dei prodotti, segnatamente nel caso di Hergiswil.

Rallegrandosi per il risultato ottenuto, la Rega ha dal canto suo sottolineato il grande valore dei propri collaboratori, che si identificano con lo scopo ideale dell'organizzazione e ne costituiscono la vera ricchezza.

Swiss riprende quota

Il sensibile miglioramento dell'immagine presso il pubblico dell'aviolinea Swiss – nel frattempo acquistata dalla germanica Lufthansa – ha costituito una gradita notizia per il vettore.

"Swiss ha visto la sua immagine peggiorare notevolmente negli ultimi anni a causa delle note vicende; la compagnia è però ora percepita dal pubblico come un'azienda che sta lavorando bene", ha commentato a tal proposito Marco Zanetti, che ha partecipato alla realizzazione dello studio.

WWF sulla cresta dell'onda

Nell'ambito dello sviluppo sostenibile, l'organizzazione ecologista WWF si è classificata al primo posto davanti all'UNICEF.

"Siamo lieti di constatare che la nostra organizzazione è la più apprezzata", ha commentato il suo direttore generale Hans-Peter Fricker. "Si tratta di un riconoscimento per gli oltre 40 anni di impegno a favore della preservazione degli ambienti naturali del nostro pianeta", ha aggiunto.

Gli sforzi dell'organizzazione non sono unicamente rivolti verso l'esterno: la quasi totalità dei dipendenti del WWF Svizzera si reca al lavoro con i mezzi pubblici, in bicicletta o a piedi, ha sottolineato Fricker. Anche negli stessi uffici si fa attenzione a ridurre al massimo il consumo di carta e di energia.

swissinfo e agenzie

BUSINESS REFLEKTOR 2007

Il secondo studio «Business Reflektor 2007» effettuato IHA-GfK – in cui sono state considerate aziende di 11 settori diversi – ha incluso per la prima volta organizzazioni a scopo ideale.

Nel quadro dell'inchiesta sono state interpellate 3'500 persone in merito a 15 criteri tra cui immagine, notorietà, qualità e sostenibilità (a livello sociale, economico e finanziario).

Fine della finestrella

Rega

La Rega è stata fondata il 27 aprile 1952. Il medico Rudolf Bucher intendeva creare un ramo specializzato in salvataggi aerei nell'ambito della Società Svizzera di Salvataggio. Formata inizialmente da un piccolo gruppo di pionieri, la Rega è in seguito diventata un'organizzazione professionale con 270 collaboratori.

L'organizzazione dispone di dieci elibasi distribuite su tutto il territorio nazionale, in modo tale che ogni luogo d'intervento possa essere raggiunto dall'elicottero entro 15 minuti dall'arrivo della chiamata d'allarme (ad eccezione del Vallese).

Oltre agli interventi diretti, le eliambulanze eseguono anche trasferimenti di pazienti, trasporti di organi, sangue, farmaci e personale medico.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×