Navigation

Un quarto della popolazione elvetica non è credente

Il maggior calo tra i gruppi religiosi in Svizzera è stato registrato dagli evangelici riformati. Keystone


Il numero di abitanti che non hanno una fede religiosa in Svizzera è più che raddoppiato dal 2000 ad oggi, secondo i nuovi datiLink esterno pubblicati dall'Ufficio federale di statistica (UST). I cristiani diminuiscono, mentre i musulmani crescono pian piano.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 febbraio 2018 - 16:45
swissinfo.ch/ac

La proporzione di coloro che si dichiarano non credenti è passata dall'11,4% nel 2000 al 24,9% nel 2016. Un terzo dei non credenti si dice ateo, mentre un quarto si dichiara agnostico (incerto se un Dio esiste o meno).

Contenuto esterno


Tra i credenti, i cattolici sono i più assidui frequentatori di chiese: il 26% partecipa ad un servizio religioso tra le sei e le dodici volte all'anno. Gli evangelici sono i più pii, con il 51% che prega ogni giorno e il 34% più volte al giorno.

Sul fronte opposto, i musulmani sono i meno devoti, con il 46% che dice di non aver mai partecipato a un servizio religioso e il 40% di non avere mai pregato negli ultimi 12 mesi. Solo il 12% partecipa alle preghiere collettive una volta alla settimana e il 17% prega quasi ogni giorno.

Le donne propendono maggiormente degli uomini ad avere credenze metafisiche: il 58% delle prime e il 37% dei secondi crede che angeli o esseri soprannaturali veglino su di noi. Più della metà delle donne (il 56%) e il 42% degli uomini intervistati inoltre crede che alcune persone possiedano poteri sovrannaturali, quali il dono della guarigione o della veggenza.

​​​​​​​

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.