Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Risultato eccezionale per la Banca Nazionale

Nel 2005, il prezzo dell'oro è aumentato del 36%

(Keystone)

Nel 2005 la Banca nazionale svizzera (BNS) ha conseguito un utile di 12,8 miliardi di franchi, contro i 0,4 miliardi dell'anno precedente.

2,5 miliardi saranno distribuiti alla Confederazione e ai Cantoni. Il risultato eccezionale è dovuto soprattutto ai forti aumenti del prezzo dell'oro e del corso del dollaro.

Secondo i dati resi noti in un comunicato diffuso venerdì, la BNS ha registrato lo scorso anno una crescita dei propri utili in praticamente tutti i settori.

In gran parte, tale crescita è da attribuire a fluttuazioni favorevoli sui mercati, a cui la BNS è molto sensibile, visto il numero considerevole di attivi al suo bilancio.

Prezzo dell'oro e valuta straniera

Circa un quarto degli attivi dell'istituto d'emissione è costituito dall'oro, il cui prezzo al chilo è aumentato nel 2005 del 36%, permettendo così di generare un plusvalore di 7,4 miliardi di franchi. L'anno precedente in questo settore la BNS aveva invece registrato una perdita di 0,9 miliardi.

La crescita dell'utile è inoltre dovuta agli investimenti in moneta straniera, che rappresentano all'incirca la metà degli attivi della banca. Essi consistono soprattutto in obbligazioni e cartamoneta. Ma anche, seppur in proporzione più ridotta, in azioni. In totale, il risultato di questo settore nel 2005 ha raggiunto i 5,3 miliardi di franchi, contro gli 1,2 miliardi dell'anno precedente.

In particolare, l'evoluzione del tasso di cambio ha generato dei plusvalori che raggiungono i 2,5 miliardi di franchi, di cui tre quarti sono stati generati dall'aumento del corso del dollaro negli Stati Uniti.

2,5 miliardi a Confederazione e Cantoni

In totale, l'utile annuale si è fissato a 12,8 miliardi di franchi, contro i 21,6 del 2004. Va tuttavia sottolineato che il risultato elevato dello scorso anno era stato "gonfiato" dalla vendita di una parte delle riserve auree nazionali. Senza queste transazioni straordinarie, paragonando l'utile del 2004 a quello del 2005, si nota che si è passati da 0,4 miliardi a 12,8 miliardi.

Una parte degli utili sarà distribuita. A Confederazione e Cantoni spettano in totale 2,5 miliardi di franchi. Un montante fissato in una convenzione conclusa fra la Confederazione e la BNS nel 2002 e in vigore fino al 2012.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Utile del 2005 (2004) per settore:
Oro: 7,5 miliardi di franchi (-0,9 mia.).
Investimenti in valuta straniera: 5,3 miliardi (1,2).
Investimenti in franchi: 0,3 miliardi (0,3).

Fine della finestrella

In breve

La BNS, banca centrale della Svizzera, è un istituto finanziario indipendente.

Quale organo centrale, la BNS emette la moneta, regolando così l'approvvigionamento monetario del Paese.

Essa si trova al centro delle operazioni di pagamento.

A causa delle fluttuazioni dei mercati, la distribuzione degli utili alla Confederazione e ai Cantoni è stata fissata in una specifica convenzione, valevole dal 2002 al 2012.

Gli utili distribuiti a Confederazione e Cantoni si fissano a 2,5 miliardi di franchi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza