Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Roche alla conquista del mercato per diabetici

Laboratorio di produzione della Disetronic a Burgdorf, nel Canton Berna

(Keystone Archive)

Offerta pubblica d'acquisto della multinazionale farmaceutica svizzera sulla Disetronic, azienda bernese di microdiffusori per insulina.

In ballo la leadership del mercato mondiale dei prodotti per diabetici: 7,5 miliardi di franchi.

Roche intende diventare il numero uno mondiale nella lotta al diabete. Il gruppo farmaceutico basilese vuole infatti acquistare la società bernese Disetronic, numero due al mondo nel settore delle pompe d'insulina.

Il costo dell'OPA, l'offerta pubblica di acquisto, è di 1,6 miliardi di franchi.·

L'approvazione della proposta verrà sottoposta agli azionisti della Disetronic nelle prossime due settimane e diventerà effettiva solo se almeno l'80 % degli azionisti Disetronic l'avranno approvata.

Roche intende integrare solo il settore dei sistemi di perfusione, mentre il resto dell'azienda, quella cioè relativa ai sistemi di iniezione, verrebbe rivenduta per 425 milioni di franchi al fondatore della Disetronic Willy Michel.

Michel, attuale presidente del CdA, controlla il 34 % del capitale sociale ed ha manifestato l'intenzione di continuare da solo.

Il costo finale dell'operazione per la Roche assommerà quindi a 1,2 miliardi di franchi.

Gli estremi dell'offerta

L'offerta amichevole di Roche prevede in particolare un'offerta 'cash' di 670 franchi, cui si aggiungono due titoli Roche (senza diritto di voto) per ciascun titolo Disetronic in possesso.

Il prezzo prevede dunque un premio pari al 57% rispetto ai valori di chiusura di venerdì, quando Disetronic aveva segnato quota 543.

In totale l'offerta della multinazione basilese ammonta dunque a 860 franchi per ogni azione Disetronic. Un'OPA allettante che, secondo gli analisti, non dovrebbe avere problemi ad essere accettata.

Strategia di mercato

Nel corso degli ultimi due anni il valore del titolo Disetronic ha raggiunto un corso medio di 950 franchi, come ha precisato il direttore di Roche Diagnostics, Heino von Prondzynski.

Grazie all'acquisizione, Roche proseguirà nelle proprie strategie che prevedono la combinazione di test diagnostici, con le tecnologie per la somministrazione farmaceutica.

Il mercato del monitoraggio del diabete, di cui Roche Diagnostic diventerà numero uno mondiale dopo l'acquisizione di Disetronic, rappresenta un volume d'affari annuo di circa 700 milioni di franchi e con un tasso di crescita medio dell'11 %.

Nei primi 9 mesi dello scorso anno Disetronic - 1.270 dipendenti - ha registrato vendite per 240,1 milioni di franchi svizzeri, in crescita del 14,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il volume della cifra d'affari del settore perfusione è invece progredito dell'11 % a 178 milioni di franchi.

swissinfo e agenzie

In breve

Roche intende diventare il numero uno mondiale nella lotta al diabete, un mercato che vale 7,5 miliardi di franchi.

Per riuscirci ha lanciato un'OPA, offerta pubblica di acquisto, sulla società bernese Disetronic, numero due mondiale nel settore delle pompe d'insulina.

Secondo gli analisti l'OPA della Roche non dovrebbe avere problemi ad essere accettata.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

OPA Roche da 1,6 miliardi di franchi sulla Disetronic
Due settimane agli azionisti per decidere
Scorporo della produzione in due settori
Alla Roche vanno i sistemi di perfusione
Il fondatore di Disetronic ritira il settore infusioni

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×