Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Roger Federer pronto per l'ultimo torneo dell'anno

In Cina, Roger Federer è il tennista più popolare

(Keystone)

In Cina da parecchi giorni, il numero uno mondiale si dice pronto al 100% per affrontare i master di Shanghai che riunisce gli otto migliori giocatori al mondo.

Domenica, in apertura di torneo, ha avuto la meglio sull'argentino David Nalbandian (3-6, 6-1, 6-1) che lo aveva battuto in finale l'anno scorso.

Stanco dopo i successi consecutivi ai tornei di Madrid e di Basilea, Roger Federer ha saltato il turno la settimana scorsa, disertando il torneo delle Masters Series a Parigi.

«L'anno scorso ero arrivato a Shanghai ferito, ma quest'anno ho fiducia nelle mie condizioni fisiche», ha dichiarato il tennista basilese al momento di posare il piede sul suolo cinese.

Ricordiamo che nel 2005 Federer aveva dovuto concedersi una pausa di un mese in seguito all'intervento chirurgico alla sua caviglia destra, prima di affrontare l'ultimo incontro dell'anno.

La finale persa del 2005

Battuto in finale da David Nalbandian, Federer aveva comunque sfiorato di poco un altro risultato di grande prestigio sul fondo sintetico dello stadio Qi Zhong di Shanghai.

«È formidabile avere di nuovo Roger Federer tra gli atleti in gara», scrive Brad Drewett, il direttore dei Masters di Shanghai, sul sito internet della competizione.

«Roger è il tennista più popolare in Cina e so che tantissimi tifosi cinesi desiderano vederlo riconquistare la corona dopo la spettacolare finale persa l'anno scorso».

Ci sono i migliori

Ironia della sorte, il basilese ha ritrovato l'argentino nel primo incontro del torneo di quest'anno (battuto in tre set 3-6, 6-1, 6-1). In seguito si misurerà con il croato Ivan Ljubicic e lo statunitense Andy Roddick, come lui nel «gruppo rosso».

L'altro gruppo, il «gruppo giallo», si aprirà con il confronto tra gli spagnoli Rafael Nadal e Tommy Robredo e tra il russo Nikolay Davydenko e lo statunitense James Blake.

Contrariamente all'anno scorso , quando l'edizione dei Masters era stata segnata da una valanga di defezioni dell'ultimo minuto a causa di infortuni (Rafael Nadal, Marat Safin, Andy Roddick o André Agassi), quest'anno sono presenti tutti gli otto migliori dell'Associazione di tennis professionale.

La minaccia Davydenko

Può succedere di tutto nell'ultimo torneo dell'anno – il più importante dopo i quattro tornei del Grande Slam. Ma il principale avversario di Roger Federer nella lotta per il titolo si chiama Nikolay Davydenko.

Il russo ha conquistato domenica scorsa a Parigi la più bella vittoria della sua carriera, conquistando il torneo di Parigi-Bercy grazie ad una vittoria contro lo slovacco Nikolay Hrbaty in una finale a senso unico.

A Parigi Davydenko ha vinto il suo decimo titolo, il quinto nel 2006 dopo i successi a Portschach, Sopot, New Haven e Mosca.

Da parte sua Roger Federer ha vinto quest'anno 11 tornei, tra cui tre del circuito del Grande Slam. Prima di questi Masters ha disputato 24 partite senza essere sconfitto e ha conquistato quattro titoli consecutivamente (US Open, Tokyo, Madrid e Basilea).

swissinfo, Mathias Froidevaux
(traduzione: Andrea Tognina)

In breve

I Masters di tennis riuniscono gli otto migliori giocatori al mondo per finire in bellezza la stagione agonostica. Quest'anno si svolgono a Shanghai tra il 12 e il 19 novembre.

Vittorioso ai Masters 2003 e 2004, Roger Federer si è fatto battere l'anno scorso dall'argentino David Nalbandian in un incontro mozzafiato di cinque set.

Durante questa stagione il basilese ha conquistato 11 titoli (di cui tre del Grande Slam). È rimasto imbattuto per 24 incontri e ha vinto quattro titoli consecutivamente (US Open, Tokyo, Madrid e Basilea).

Nel 2006 il suo bilancio è stato di 87 successi e 5 sconfitte. Già ora è sicuro di finire la stagione in testa alla classifica mondiale per il terzo anno consecutivo.

Arrivando in Cina, Roger Federer ha annunciato che l'anno prossimo non parteciperà al primo turno della Coppa Davis (in febbraio a Ginevra contro la Spagna) con la squadra svizzera. Vuole dare la precedenza alla difesa della sua posizione in classifica e tentare la vittoria di tutti e quattro i tornei del Grande Slam.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×