Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Salari edilizia: Unia e Syna lanciano campagna per aumenti

Salari edilizia: Unia e Syna lanciano campagna per aumenti (foto d'archivio)

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Anche se il settore delle costruzioni gode di buona salute, gli stipendi minimi non sono cambiati dal 2014 e i negoziati in corso non lasciano presagire nessun accordo salariale.

È quanto denunciano Unia e Syna, che domani hanno in programma due manifestazioni, a Olten (SO) e Losanna.

Un aumento salariale "giusto e urgente" è assolutamente necessario per preservare il potere di acquisto, sostengono in una nota odierna i due sindacati. Nel dettaglio, essi chiedono 150 franchi mensili in più per tutto il settore, una partecipazione padronale ai premi di cassa malattia e un aumento delle indennità per il pranzo.

Gli affitti aumentano, i premi di cassa malattia pure e il rincaro è di nuovo in crescita, constatano i sindacati. "Questa evoluzione colpisce molto più duramente le famiglie a reddito basso", rileva Guido Schluep, responsabile del settore delle costruzioni presso Syna.

Eppure l'edilizia è in piena espansione da diversi anni: gli ordinativi e il fatturato delle imprese non fanno che crescere. Malgrado ciò il numero di impieghi fissi è calato. Il motivo? "Pressioni, cadenza e intensità del lavoro sono aumentati in modo massiccio", secondo Nico Lutz, responsabile costruzioni presso Unia.

I sindacati sperano che i muratori possano beneficiare anch'essi dei buoni affari, visto che oltretutto svolgono un lavoro pesante e pericoloso, tanto che ogni anno un dipendente su cinque è vittima di un incidente di cantiere.

Secondo Unia e Syna, nel 2015 un'azienda edile registrava in media un utile di 9000 franchi per operaio, dopo deduzione dei costi salariali, degli investimenti nelle macchine da cantiere e delle spese per il materiale. Con un aumento di 150 franchi della busta paga mensile l'utile per operaio sarebbe comunque ancora di 7000 franchi, concludono.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.