Tutte le notizie in breve

Johann Schneider-Ammann e il vicepresidente della Commissione europea e responsabile del mercato interno digitale, Andrus Ansip.

KEYSTONE/EPA/STEPHANIE LECOCQ

(sda-ats)

Il consigliere federale Johann Schneider-Ammann era oggi a Bruxelles dove ha incontrato il vicepresidente della Commissione europea e responsabile del mercato interno digitale, Andrus Ansip, e la commissaria UE per il commercio Cecilia Malmström.

Tema principale dei colloqui è stato l'aggiornamento degli accordi bilaterali.

A Malmström, il titolare del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha spiegato "quanto sia importante il buon funzionamento di questi accordi per la Svizzera e l'UE". Ciò presuppone quindi "un aggiornamento periodico e accurato" degli accordi bilaterali, "ad esempio in materia di ostacoli tecnici al commercio".

In una nota il DEFR sostiene infatti che gli accordi bilaterali tra la Svizzera e l'UE costituiscono un contributo importante per l'economia svizzera. Essi "sono stati stipulati nel reciproco interesse ed è tuttora nell'interesse dell'una e dell'altra parte che i loro meccanismi rimangano perfettamente funzionanti".

Con Ansip, Schneider-Ammann ha discusso delle strategie sulla digitalizzazione. Lo scopo comune di Berna e Bruxelles, spiega il DEFR, è "definire le condizioni quadro ottimali affinché l'economia, la scienza e la società possano sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla digitalizzazione". A tal proposito è auspicabile una migliore collaborazione tra Svizzera e UE.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve