Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Schumacher non riesce a vincere in Svizzera

Nove ricorsi sono stati inoltrati contro il progetto residenziale del pilota tedesco

(Keystone)

Il campione del mondo di formula 1 rischia di perdere le ultime speranze di poter costruire la progettata villa a Wolfhalden, nell'Appenzello esterno.

Dopo aver trionfato sui circuiti di mezzo mondo, Michael Schumacher sta conducendo una delle sue gare più difficili in Svizzera, dove sembra sempre più delinearsi una clamorosa sconfitta. Il pilota ferrarista ha infatti incontrato sulla sua strada una serie impressionante di chicane che frenano il suo tentativo di diventare proprietario di un nuovo lussuoso alloggio nella località di Wolfhalden, con una bella vista sul Lago Bodanico.

A far uscire forse definitivamente dalla pista il campione tedesco potrebbe essere la decisione dell'Ufficio federale di pianificazione del territorio, secondo la quale la modifica del piano regolatore richiesta per la costruzione della villa violerebbe la legge federale.
La notizia è stata confermata da landamano appenzellese Hans Altherr: il presidente del governo di Appenzello esterno ha infatti ricevuto alcuni giorni fa un responso negativo da parte dell'Ufficio federale.

Nove ricorsi pendenti

La vicenda ha quindi assunto una dimensione nazionale, dopo che le autorità comunali e quelle cantonali aveva già preso in esame da mesi il difficile dossier. Il progetto di Michael Schumacher, che intende dotarsi di una spaziosa villa con tanto di piscina e scuderia (per cavalli), ha sollevato dall'inizio una lunga lista di ricorsi: ben 9 nel giro di poche settimane.

Le opposizioni riguardano, in particolare, la prevista trasformazione di 5 dei 17 ettari di terreno da zona agricola a zona edificabile. Contro il progetto si sono schierati tra l'altro l'organizzazione Pro Natura San Gallo-Appenzello e la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio.

Tavola rotonda per trovare un compromesso

In seguito al responso dell'Ufficio federale di pianificazione del territorio, Altherr ha reso noto che la procedura verrà sottoposta ora alla competenza del comune e del cantone. Una tavola rotonda è stata inoltre convocata per il 15 aprile, nel tentativo di trovare una soluzione di compromesso tra i rappresentanti del comune, del cantone, delle organizzazioni ambientaliste e il legale del pilota.

Schumacher, che risiede attualmente a Vufflens-le-Château, nel canton Vaud, intende trasferirsi a Wolfhalden entro il 2004, in modo da permettere tra l'altro ai suoi figli di seguire le scuole in lingua tedesca. L'avvocato del campione tedesco ha comunicato recentemente che il suo cliente rinuncerà probabilmente al progetto nel caso in cui dovesse profilarsi una lunga battaglia giuridica.

swissinfo

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.