Scoppola per lo Zurigo: 6:1

I campioni svizzeri hanno rimediato martedì sera una pesante sconfitta al Vélodrome di Marsiglia e possono verosimilmente dire addio all'Europa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2009 - 09:07

«Vergognatevi!», titola mercoledì il Blick, «La débâcle dello Zurigo a Marsiglia», è invece il commento del Tages Anzeige e del Bund. Il Corriere del Ticino parla invece di «Zurigo umiliato in Francia e quasi... eliminato».

Infatti in Francia la squadra di Bernard Challandes ha vissuto un inizio catastrofico, con due reti nei primi undici minuti. La prima è giunta dopo appena tre minuti, quando una punizione di Abriel è stata deviata di testa dal centrocampista zurighese Aegerter. La seconda, ancora su punizione, è stata macchiata invece dal netto fuorigioco di tre giocatori marsigliesi.

Lo Zurigo ha reagito negli ultimi scampoli di primo tempo ed è andato a segno con Alphonse. Nella ripresa sembrava che i ragazzi di Challandes potessero riprendere in mano la partita e agguantare il pareggio. Sono stati invece i giocatori di Didier Deschamps a chiudere definitivamente la partita. Sono andati a bersaglio a ripetizione con Niang, Hilton, Cheyrou e Brandão.

Ora lo Zurigo, ultimo con soli tre punti, è quasi eliminato. Difficilmente otterrà il terzo posto che vale il ripescaggio in Europa League. Ad aspettare i campioni svizzeri ci sono due impegni difficili: tra tre settimane dovranno scendere in campo contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu e poi in casa contro il Milan.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo