Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Vladimir Putin oggi a San Pietroburgo.

KEYSTONE/AP/DMITRY LOVETSKY

(sda-ats)

"Stando alle nostre stime provvisorie", in Siria combattono nelle file dei gruppi terroristici "4.000 persone provenienti dalla Federazione russa e circa 4.500 o 5.000 dai paesi della Csi, per lo più dall'Asia centrale".

Lo ha dichiarato oggi il presidente russo Vladimir Putin al forum economico internazionale di San Pietroburgo.

"La minaccia terroristica non è un problema inventato", ha affermato Putin sottolineando che alcuni di questi estremisti "stanno cercando di tornare" nei paesi di origine "e alcuni di loro ritornano".

"Non intendiamo aspettare finché loro vengono da noi o da voi. Abbiamo iniziato l'operazione in Siria appunto perché capivamo verso dove si andava", ha concluso il presidente russo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS