Prospettive svizzere in 10 lingue

Siria: Consiglio diritti umani Onu riunito su strage Hula

(Keystone-ATS) Il Consiglio Onu sui diritti umani è riunito in sessione speciale a Ginevra per esaminare una risoluzione di condanna della Siria dopo la strage di 108 persone la settimana scorsa nella località di Hula.

La bozza di risoluzione presentata da Qatar, Stati Uniti e Turchia, chiede alla Commissione di inchiesta delle Nazioni Unite istituita l’anno scorsi sulla Siria di condurre “urgentemente” un’indagine “globale, indipendente e senza restrizioni” sui fatti di Hula e di “identificare pubblicamente i responsabili di tali atrocità. affinchè ne rispondano

Il progetto di risoluzione – che dovrebbe essere adottato in giornata – condanna l’uso della forza contro i civili ed in particolare l’uccisione “di 49 bambini, tutti sotto i dieci anni”.

Dallo scoppio delle rivolte contro il regime del presidente Bashar al Assad e la violenta repressione nel marzo 2011, il Consiglio Onu sui diritti umani si è già riunito a tre riprese in sessione speciale per esaminare la situazione in Siria (aprile, agosto e dicembre).

Intanto secondo gli attivisti anti-regime le forze governative hanno effettuato 12 esecuzioni sommarie uccidendo altrettanti operai mentre si recavano a lavoro in una fabbrica di fertilizzanti, a Qusair, nel centro del paese. E nuovi bombardamenti dell’esercito di Bashar al Assad vengono segnalati dagli attivisti siriani anti regime nel centro del Paese, non lontano da Homs. I colpi di artiglieria, ieri sera, hanno provocato la morte di 15 persone.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR