Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cosa c’è davvero nella bottiglia? La truffa dell'olio extravergine

La procura di Torino ha contestato il reato di frode in commercio a sette aziende che hanno venduto come extravergine olio di oliva che in realtà non lo era. Nel mirino della magistratura sono finiti anche famosi marchi italiani distribuiti pure in Svizzera.

L'indagine è partita dopo la segnalazione di una testata giornalistica specializzata. La frode è stata documentata dai laboratori delle agenzie delle dogane, che hanno esaminato campioni prelevati dai carabinieri in diversi supermercati del capoluogo piemontese.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG RSI del 12.11.15)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×