Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Figli a scuola: più auto, meno bici

Un numero sempre maggiore di ragazzini elvetici sono accompagnati a scuola dai genitori con l'automobile; in calo, invece, l'utilizzo della bicicletta: è quanto risulta da uno studio nazionale, che evidenzia pure notevoli differenze regionali.

Stando all'analisi dell'Istituto di salute pubblica dell'Università di Basilea, sulla base di dati forniti dall'Ufficio federale dei statistica relativi a tre sondaggi eseguiti nel 1994, nel 2000 e nel 2005, la maggioranza dei bambini si reca a scuola in bicicletta o a piedi. Ciononostante, tale quota è diminuita dal 78,4% al 71,4%.

Contemporaneamente, è aumentata la percentuale (da 9,9% a 13,8%) di scolari che compie almeno un tragitto in automobile; l'utilizzo dei trasporti pubblici è passato dall'11,7% del 1994 al 14,8% del 2005.

Gli esperti basilesi hanno sottolineato che l'utilizzo del mezzo di trasporto è strettamente correlato alla regione linguistica: i bambini germanofoni prediligono il "cavallo di San Francesco" o la bicicletta, mentre quest'ultima suscita assai poco entusiasmo nella Svizzera latina. A titolo d'esempio, i francofoni utilizzano la bici cinque volte in meno degli svizzerotedeschi. Il motivo – ammettono i ricercatori – non è chiaro.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×