Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La notte più glaciale dell'inverno

La Brévine, nel canton Neuchâtel, si è 'riappropriata' del record stagionale della temperatura stagionale più bassa. Nella notte su domenica il termometro è sceso a -31,1 gradi.

Le notti gelide decisamente in questi giorni si succedono in Svizzera. Dopo i -29,3 gradi registrati nella notte tra venerdì e sabato a Samedan, nei Grigioni, il termometro è sceso fino a -31,1 gradi nella notte su domenica a La Brévine, nel canton Neuchâtel.

Il villaggio nelle montagne giurassiane si è così 'riappropriato' del record stagionale.

I due comuni sono tra i più freddi della Svizzera. Le caratteristiche geomorfologiche di questi due villagi creano un microclima particolare.

A Samedan, la notte più fredda in assoluto è stata registrata il 6 gennaio 1985 (-36,9 gradi). La Brévine, invece, detiene il record assoluto: in quella che è soprannominata la "Siberia della Svizzera", il termometro il 12 gennaio 1987 ha fatto segnare –41,8 gradi.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×