Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tactilo ovunque, non solo nei casinò

ll Tribunale amministrativo federale ha dato ragione alla Loterie romande nella vertenza sui giochi Tactilo: se non vi saranno ricorsi, questi apparecchi elettronici potranno essere installati in chioschi e bar.

A fine 2006, la Commissione federale delle case da gioco (CFCG) aveva stabilito che i Tactilo, introdotti dalla Loterie romande (LR) nel 1999, potevano trovare posto soltanto nei casinò. Al ricorso della LR si sono associati tutti i cantoni e Swisslos, la lotteria intercantonale svizzerotedesca e ticinese, interessata a introdurre gli apparecchi in questione anche nelle regioni germanofone.

Il gioco Tactilo consiste nello scoprire delle caselle toccando lo schermo di un apposito apparecchio. Il sistema determina subito se si sono scelti i numeri giusti, e quindi se la persona ha vinto – fino a 10'000 franchi per giocata – oppure perso. Secondo i promotori, l'apparecchio costituisce semplicemente una versione moderna del classico "gratta e vinci". Si tratterebbe quindi di una normale lotteria su nuovo supporto, e come tale andrebbe sottoposta alla Legge sulle lotterie (LLS).

Di altro parere la CFCG: il sistema in questione presenterebbe soltanto «in forma atipica e attenuata» gli elementi costitutivi di una lotteria. A suo avviso questi elementi «sono insignificanti per il pubblico rispetto alle affinità con gli apparecchi automatici» dei casinò, nei quali vanno dunque confinati. La CFCG aveva quindi ordinato la messa fuori servizio e il ritiro dal mercato degli apparecchi Tactilo istallati in ristoranti e chioschi della Svizzera romanda.

In una sentenza pubblicata venerdì, il TAF giunge però a conclusioni opposte. A suo avviso i Tactilo sono assimilabili a una lotteria e vanno sottoposti alla LLS. Dalle perizie tecniche, sostiene il TAF, emerge che i giochi proposti dai distributori del Tactilo rispondono a un criterio di pianificazione, nel senso della definizione delle lotterie. Competenti per l'autorizzazione sono dunque i cantoni, che - in parte - già da anni hanno dato via libera ai Tactilo.

La Federazione svizzera dei casinò e la CFCG hanno ora 30 giorni di tempo per presentare un ricorso al Tribunale federale.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.