Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Storia della fotografia svizzera Un maestro del realismo poetico

René Groebli è una delle figure di spicco della storia della fotografia svizzera della seconda metà del 20° secolo. Ha saputo combinare il romanticismo nella fotografia con l'aspetto visionario della tecnica e del modernismo. 

Nato nel 1927 a Zurigo, René Groebli ha studiato presso la Scuola di Belle Arti della città sulla Limmat, prima di lavorare come cameraman per film di tipo documentario. Durante un viaggio a Parigi e Londra realizza la sua prima grande serie fotografica intitolata "Magie der Schiene" (La magia della rotaia). L'altra sua opera maggiore è "Das Auge der Liebe" (L'occhio dell’amore), una poesia fotografica dedicata alla sua giovane sposa, in cui utilizza l'atmosfera e linguaggio cinematografico del realismo poetico francese. 

Dopo aver lavorato per due anni come reporter di guerra, Groebli abbandona il giornalismo abbastanza rapidamente per fondare verso metà degli anni 1950 un proprio studio fotografico per la pubblicità e l'industria. Si specializza con successo nella fotografia a colori e nel 1957 una rivista americana lo definisce il "maestro del colore".


Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.