Sulzer Medica: aumentano fatturato e utile nel terzo trimestre

Sulzer Medica ha visto il suo fatturato crescere del 14 percento nel corso del terzo trimestre a 306,3 milioni di franchi. Rispetto allo stesso periodo del 1999, l'utile operativo è progredito del 19 percento a 43,7 milioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2000 - 11:36

Forte aumento anche per l'utile netto: più 28 percento, a 40,3 milioni.

In moneta locale, la crescita del fatturato è stata del 9 percento, 10 percento quella del risultato d'esercizio, mentre l'utile netto è progredito del 21 percento, ha comunicato lunedì Sulzer Medica. Il risultato operativo prima dell'ammortamento del goodwill (avviamento) e di altri elementi straordinari è cresciuto dell'11 percento a 53,5 milioni (più 3 percento in moneta locale).

La società con sede a Winterthur, il cui progetto di fusione con la casa madre è stato abbandonato, prospetta uno sviluppo positivo del fatturato sull'arco dell'anno.

Principali settori trainanti della società sono rappresentati dalle protesi articolari (più 15 percento nel terzo trimestre), impianti dentari (più 31 percento) e cardiovascolari (più 21 percento).

Il fatturato dell'ortopedia nel corso del terzo trimestre, la principale unità della ditta, è progredito a 248 milioni di franchi (più 13 percento, più 8 percento in monete locali). Le vendite di impianti cardiovascolari (valvole e arterie artificiali) hanno fatto confluire nel bilancio della società 59 milioni di franchi (più 21 percento, più13 percento in monete locali).

L'unico comparto a non registare buoni risultati è quello rappresentato dalle vendite di impianti vertebrali negli Stati Uniti. La crescita del fatturato in questa unità era in calo dell'1 percento rispetto al terzo trimestre del 1999. Ma secondo Sulzer Medica le vendite dovrebbero raggiungere il livello degli altri settori all'inizio del 2001.

Ricordiamo che, la settimana scorsa, di fronte alla reazione negativa degli azionisti, la Sulzer ha decito di frenare nei suoi progetti di ristrutturazione. Consiglio d'amministrazione e direzione hanno annunciato venerdì di voler rinunciare alla fusione tra Sulzer e Sulzer Medica.

La decisione è stata motivata dalla Sulzer con le impreviste reazioni negative degli azionisti. La maggioranza dei due terzi necessaria alla fusione non sarebbe più stata garantita. L'assemblea generale degli azionisti prevista per fine novembre avrebbe dovuto decidere l'acquisto del 26 per cento delle azioni Medica. Attualmente la Sulzer possiede il 74 per cento delle azioni della Medica.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo