Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Svizzera ancora con la Russia

(swissinfo.ch)

Effettuato il sorteggio per le qualifiche agli Europei del 2004 in Portogallo. La Svizzera con Eire, Russia, Georgia e Albania.

Uno show sobrio, affascinante, accattivante e che è durato quanto un tempo di una partita di calcio. In quarantacinque minuti l'UEFA ha effettuato il sorteggio per le qualifiche ai prossimi Europei.

A Santa Maria de Feira, ad una trentina di chilometri da Oporto, è stato il "mitico" Eusebio a fare da padrino alla cerimonia, proprio nel giorno del suo sessantesimo compleanno. La "perla del Mozambico", come fu soprannominato, fu il capocannoniere degli Europei del '66 in Inghilterra e divenne la bandiera, oltre che del Benfica, anche della squadra lusitana.

La Svizzera, che era stata inserita nella terza delle 5 fasce, fa parte del Gruppo 10. Si può considerarlo sicuramente un gruppo non impossibile:la testa di serie è infatti l'Eire, forse la meno temibile tra le formazioni della prima fascia.

La nostra nazionale dovrà anche tornare ad affrontare la Russia che l'aveva umiliata durante le qualificazioni al Mondiale 2002 (4-0). Moderatamente soddisfatto Köbi Kuhn, il nostro selezionatore che era presente al Centro congressi Europa Park di Santa Maria de Feira. "Poteva anche andarci peggio" ha detto a caldo Kuhn. "Pensate se finivamo nel gruppo con Turchia, Inghilterra e Slovacchia. L'Eire è testa di serie e quindi non va sottovalutata mentre la Russia la conosciamo bene: squadra solida che pratica lo stesso gioco sia in casa sia in trasferta. Occhio poi a Georgia ed Albania, dato che in passato abbiamo perso punti contro squadre del calibro dell'Azerbaigian".

"Sarà molto importante poter contare su un vero gruppo, capace di lottare e soffrire per raggiungere il traguardo europeo: si qualificano le prime di ogni gruppo mentre le migliori seconde disputeranno i cosiddetti play-off: dobbiamo crederci" ha sottolineato Köbi Kuhn.

Cinque urne a rappresentare le varie fasce, per un totale di cinquanta squadre che si contenderanno i 15 biglietti a disposizione per i prossimi campionati continentali di calcio (visto che la sedicesima compagine è il Portogallo, qualificato d'ufficio quale Paese organizzatore).

Si è iniziato con il sorteggio delle squadre meno quotate, per concludere in un climax ascendente con la comunicazione di Francia, Italia, Germania, Repubblica Ceca e Spagna. E' andata bene alla Francia che vinse in Belgio e Olanda (Gruppo 1 con Slovenia, Israele, Cipro e Malta), così come pure alla Germania, inserita nel Gruppo 5 con Scozia, Islanda, Lituania e Far Oer.

Sostanzialmente positivo il sorteggio anche per l'Italia di Trapattoni: gli azzurri sono stati inseriti nel Gruppo 9 con Iugoslavia (non qualificata per il Mondiali), Finlandia, Galles e Azerbaigian.

Duri sono invece considerati gli impegni per la Repubblica Ceca, inserita nel Gruppo 3 con Olanda ed Austria (oltre a Bielorussia e Moldova) o per la Svezia (Gr. 4) che se la vedrà con Polonia e Ungheria (oltre a Lettonia e San Marino), senza dimenticare l'Inghilterra di Eriksson che nel Gruppo 7 sarà confrontata con Turchia e Slovacchia (completano il gruppo le abbordabilissime Macedonia e Liechtenstein).

Le vincenti di ogni gruppo si qualificheranno per la fase finale prevista dal 12 giugno al 4 luglio 2004.

Queste le composizioni dei gironi per le qualificazioni agli Europei 2004, che si svolgeranno in Portogallo e che valgono anche per i campionati continentali riservati agli Under 21.

GR. 1: Francia, Slovenia, Israele, Cipro e Malta.
GR. 2: Romania, Danimarca, Norvegia, Bosnia e Lussemburgo.
GR. 3: Repubblica Ceca, Olanda, Austria, Bielorussia e Moldavia.
GR. 4: Svezia, Polonia, Ungheria, Lettonia e San Marino.
GR. 5: Germania, Scozia, Islanda, Lituania e Isole Faer-Oer.
GR. 6: Spagna, Ucraina, Grecia, Irlanda del Nord e Armenia.
GR. 7: Turchia, Inghilterra, Slovacchia, Macedonia, Liechtenstein.
GR. 8: Belgio, Croazia, Bulgaria, Estonia e Andorra.
GR. 9: Italia, Jugoslavia, Finlandia, Galles e Azerbaigian.
GR. 10: Eire, Russia, Svizzera, Georgia e Albania.

Filippo Frizzi


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×