Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Svizzera contagiata dall'influenza

Nel corso della prima settimana del 2009 è stata superata, per la prima volta durante l'inverno, la soglia epidemica nazionale dell'influenza, indica l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Il virus di quest'anno è tra i più virulenti.

La settimana scorsa, i medici del sistema di sorveglianza Sentinella hanno constatato 9,6 casi d'infezione influenzale su 1000 consultazioni. Estrapolato all'insieme della popolazione, il dato corrisponde a 63 casi per 100mila abitanti e si situa al di sopra della soglia epidemiologica (48 casi su 100mila persone).

Siccome diversi studi medici erano chiusi durante le feste di fine anno, questa estrapolazione deve essere considerata con prudenza. Sembra ad ogni modo che l'ondata d'influenza abbia raggiunto la Svizzera, annota l'UFSP.

Per le persone a rischio (soprattutto anziani) è l'ultimo momento per farsi vaccinare. Il virus influenzale in circolazione quest'anno (H3N2) è una delle forme più virulente, osserva Yves Thomas sul quotidiano Le Temps.

Secondo il biologo del Centro nazionale di referenza dell'influenza, il virus è solitamente all'origine di un numero importante di ospedalizzazioni. «Non bisogna però drammatizzare», puntualizza Thomas. «Questo virus non è sconosciuto ed è presente nei due terzi delle epidemie».

Il vaccino prescritto quest'anno, aggiunge il biologo, si avvera estremamente indicato per il ceppo attualmente in circolazione, ciò che dovrebbe «permettere di frenare l'epidemia».


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×