Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Swiss resta nelle cifre nere

L'aviolinea Swiss ha realizzato un utile operativo di 146 milioni di franchi nel 2009, contro 472 milioni l'anno prima (-17%). Il risultato corrisponde tuttavia al 70% del risultato operativo del gruppo Lufthansa, di cui la compagnia fa parte.

Il volume d'affari nel quarto trimestre ha registrato una flessione più contenuta: -11,7% a 1,13 miliardi di franchi, ha comunicato giovedì l'azienda. Tra ottobre e dicembre, l'utile ante imposte è calato del 66,3% a 33 milioni (-69% sull'arco dell'intero 2009). Lo scorso anno, il fatturato della compagnia è diminuito del 17% a 4,363 miliardi di franchi.

«Finora abbiamo superato la crisi economica grazie all'adeguamento puntuale delle nostre capacità in funzione della domanda, alla politica orientata alla clientela e a una gestione rigorosa dei costi», ha commentato il Ceo di Swiss Harry Hohmeister, citato nel comunicato. Il 2009 ha rappresentato uno degli anni più difficili per il trasporto aereo internazionale.

Dal canto suo, Lufthansa ha conseguito nel 2009 un utile operativo di 130 milioni di euro (circa 190 milioni di franchi). Il gruppo tedesco ha subito una perdita netta di 112 milioni di euro; nel 2008, l'utile ammontava invece a 542 milioni di euro.

Dal suo hub di Zurigo e dagli aeroporti nazionali di Basilea e Ginevra, Swiss serve 76 destinazioni in 40 paesi del mondo. La flotta sua conta 78 aeromobili; il gruppo impiega circa 7'300 persone.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.