Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Swisscom aumenta gli utili, ma taglia posti

Swisscom: fatturato in calo, utile in aumento, taglio di impieghi

(Keystone)

Il leader delle telecomunicazioni in Svizzera taglia 260 impieghi nel 2006: la misura, dice Swisscom, è necessaria per tener testa alla concorrenza.

L'annuncio arriva nella stessa settimana in cui uno dei principali avversari di Swisscom, Cablecom, ha fatto sapere che ridurrà nel 2006 esattamente lo stesso numero di posti: 260.

Swisscom taglierà 260 impieghi l'anno prossimo per migliorare la redditività. E questo sebbene l'utile netto, dopo la detrazione delle quote di minoranza, sia aumentato, nel corso di tutto l'anno, del 44,6%, attestandosi a 1,65 miliardi di CHF.

Nei primi nove mesi del 2005 l'utile netto è aumentato del 35,6%, a 1,9 miliardi di franchi, rispetto allo stesso periodo del 2004.

Interpellato da swissinfo, Panagiotis Spiliopoulos, analista di telecomunicazioni presso la banca Vontobel, considera i risultati leggermente superiori alle sue stime.

«Abbiamo visto risultati simili nella prima metà del 2005. Un'accelerazione delle perdite sulla rete fissa, una crescita rallentata nel traffico ADSL. Le vendite sono leggermente inferiori del previsto, ma il controllo dei costi è ancora buono».

Nuove tecnologie e regolamentazione del mercato

Nuove tecnologie, una forte concorrenza e interventi sul mercato da parte dell'autorità di regolamentazione, dice il comunicato di Swisscom, hanno provocato un ulteriore crollo dei prezzi e quindi una persistente pressione sui costi.

Il taglio dei posti di lavoro, afferma Swisscom, aumenterà l'efficienza e garantirà la competitività dell'azienda.

Mentre annuncia il taglio degli impieghi, nell'insieme Swisscom intende tuttavia aumentare lievemente l'effettivo del personale in Svizzera. Non si conoscono i dettagli, quindi non si può dire quali saranno i settori che vedranno una crescita.

Ma il comunicato di Swisscom dice che nel corso dell'anno prossimo saranno effettuate delle acquisizioni di aziende che porteranno alla creazione di nuovi settori di attività.

I settori colpiti

La riduzione di 260 posti corrisponde all'1,7% del totale dei posti a tempo pieno. Interessati da questo provvedimento sono Swisscom Fixnet (190), Swisscom Mobile (50) e settori centrali (20).

Il giro d'affari di Swisscom si è ridotto del 3%, a 7,4 miliardi. Il calo del fatturato non ha potuto essere interamente compensato dalle riduzioni di costi, specifica il comunicato dell'azienda.

Diminuito ad esempio il traffico fix-to-mobile, a causa della contrazione del volume determinato dall'intensa concorrenza. Il calo del fatturato va ricondotto anche alle riduzioni tariffarie derivanti da minori costi di terminazione.

Il fatturato di Swisscom ha raggiunto nel 2004 10 miliardi di franchi, con un utile netto di circa 1,6 miliardi. Come preannunciato, per l'anno d'esercizio 2005 Swisscom si attende un calo del fatturato a circa 9,6 miliardi di franchi e una riduzione dell'EBITDA (l'utile prima della deduzione di interessi, imposte e ammortamenti) a circa 4,1 miliardi.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Situazione a fine settembre 2005, rispetto al 2004:
Fatturato netto (in milioni di CHF): 7'298 (-3%).
Utile netto: 1'650 (+44,6%).
Collaboratori a tempo pieno: 15'288 (-2,3%).

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×