Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tibetani manifestano a Losanna

Circa 150 persone hanno inscenato venerdì sera una manifestazione davanti al Museo olimpico a Losanna, per denunciare la festa organizzata per l'accensione della fiamma olimpica in vista delle Olimpiadi in programma quest'estate in Cina.

Secondo i manifestanti, tra cui numerosi tibetani, il previsto passaggio nella regione del Tibet della fiaccola, definita "fiaccola della vergogna", costituisce una vera e propria provocazione da parte delle autorità cinesi. Festeggiare la fiamma olimpica è totalmente fuori luogo nella situazione attuale, ha dichiarato Jacques Arnal, membro dell'associazione La porta del Tibet.

I manifestanti hanno chiesto ai dirigenti del Comitato olimpico internazionale di opporti al transito della fiamma olimpica attraverso il Tibet e hanno invitato le delegazioni dei paesi membri a boicottare la cerimonia di apertura dei Giochi olimpici a Pechino.

Sempre venerdì l'organizzazione Human Rights Watch (HRW) ha espresso, dalla sua sede di Ginevra, disappunto per il silenzio del Consiglio dell'Onu sui diritti umani sulla situazione in Tibet e per il magro bilancio in generale delle quattro settimane di sessione del massimo organo delle Nazioni Unite sui diritti fondamentali.


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×