Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Toggenburgo in festa per l'olimpico Simon Amman

Simon Amman al suo arrivo all'aeroporto di Zurigo-Kloten, mentre firma centinaia di autografi per fan piccoli e grandi

(Keystone)

Il duplice campione olimpico di salto con gli sci, ritornato domenica in Svizzera, è stato accolto con festeggiamenti degni di una star.

Simon Amman ha definito ai microfoni della radio svizzera tedesca DRS «assolutamente geniale» l'accolgienza da parte di migliaia di tifosi verso mezzogiorno nella hall degli arrivi dell'aeroporto di Zurigo- Kloten.

Harry Potter del salto con gli sci

Simon «Harry Potter» Amman ha sottolineato che non si attendeva che così tante persone lo aspettassero al suo rientro. Malgrado lo stress degli ultimi giorni, ha detto di non essere eccessivamente affaticato e di aver potuto dormire durante il volo.

Da Zurigo, il dominatore del piccolo e del grande trampolino di Salt Lake City ha proseguito nel pomeriggio con un treno speciale della Südostbahn (SOB) fino a Nesslau, per poi raggiungere bordo di un bus Unterwasser, suo comune di residenza nell'alto Toggenburgo sangallese. Un po' in tutta la valle sono stati esposti striscioni di congratulazione per l'oro olimpico di «Simi».

In trionfo nel suo comune

Nel suo villaggio, i re della lotta svizzera locali Noldi Forrer e Jörg Abderhalden lo hanno portato sulle loro spalle in mezzo alla folla fino al padiglione del tennis, dove è stata organizzata una grande festa cui hanno partecipato varie personalità e almeno un migliaio di persone.

In onore dello studente liceale, figlio di contadini, sono state prese molte iniziative: la piazza del villaggio di Unterwasser dovrebbe prendere il suo nome, Peter Roth ha composto e cantato per la prima volta in suo onore un «Simi blues», il panettiere del villaggio ha confezionato «Biberli» (panpepato) con l'immagine di Amman in marzapane, un mercante di vini ha già dato il suo nome aduna cuvée speciale, il giornale locale «Werdenberger & Obertoggeburger» è uscito con un'edizione speciale «Voll Geil! Ein modernes Wintermärchen», (che in italiano si potrebbe tradurre con «Che libidine! Una moderna favola invernale»)

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera