Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Troppo benzene in Ticino

I valori più alti di benzene sono stati registrati alla dogana di Chiasso

(Keystone)

Gli abitanti di Chiasso e di Lugano sono esposti a tassi di benzene troppo elevati. Lo dice un test compiuto su un campione di dieci persone e presentato lunedì a Lugano.

Realizzato sul modello di un'analisi compiuta nel Nord Italia dall'associazione ecologista italiana Legambiente, il test svolto durante lo scorso inverno in Ticino è il primo nel suo genere in Svizzera.

Il test è stato commissionato dalla sezione ticinnese del WWF, dalla sezione ticinese dell'Associazione traffico e ambiente (ATA), dal gruppo SOS Mendrisiotto Ambiente e da Greenpeace Ticino.

Valori molto alti

Secondo queste organizzazioni, i dieci volontari di Chiasso e Lugano che per otto ore hanno portato su di sé un filtro per la misurazione dei tassi di benzene hanno registrato valori molto alti. In Svizzera non esiste alcun limite per il benzene; in Germania il valore massimo consentito è fissato a 1,3 mg/m3, negli altri paesi dell'Unione europea a 10 mg/m3.

A Chiasso, il valore massimo di 12 mg/m3 è stato misurato su un doganiere in servizio al valico di frontiera, mentre il valore minimo di 4,1 mg/m3 è stato riscontrato nel filtro portato da una venditrice che lavora in una via poco trafficata.

A Lugano il valore più alto (12 mg/m3) è stato trovato su un corriere in bicicletta, il più basso su uno scolaro della periferia della città. I valori medi oscillano fra gli 8,4 mg/m3 (Chiasso) e i 9,2 mg/m3 (Lugano).

Componente principale della benzina senza piombo, il benzene è un composto organico volatile. Secondo l'International Agency for Research of Cancer (IARC), il benzene è cancerogeno e può provocare la leucemia.

Grido d'allarme

Il benzene si trova ovunque nell'aria, a causa di processi naturali (incendi di boschi) o artificiali (emissioni industriali, gas di scarico delle automobili, evaporazione della benzina).

Le associazioni ambientaliste all'origine del test hanno lanciato lunedì un grido d'allarme. A loro avviso i politici del cantone non intraprendono nulla per risolvere il problema dell'inquinamento.

"Il tasso di benzene rilevato sui volontari ticinesi è inaccettabile", ha affermato Werner Herger, responsabile della sezione ticinese dell'ATE. "Una risposta politica a questa situazione è urgente", ha aggiunto. Le associazioni chiedono che i trasporti pubblici siano migliorati e che, in casi estremi, il traffico automobilistico sia vietato.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza