Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Indifese. Giovani, anzi giovanissime, "prese di porta in porta, con la forza" e portate via. Verso un destino che potrebbe vederle "vendute" per poche decine di dollari, rese "schiave", forzate al matrimonio. In Nigeria è ormai un incubo. Dopo il rapimento delle giovani liceali, rivendicato dai Boko Haram che 'promette' di cederle "sul mercato", la notizia di un nuovo sequestro di altre otto ragazzine in un villaggio dello Stato nigeriano di Borno, getta il terrore nel Paese. Con gli abitanti che lanciano il loro grido di paura: "temiamo che tornino, che prendano altre nostre figlie, non sapremo come fermarli".

SDA-ATS