Navigation

'Ndrangheta: boss scarcerato di nuovo, ricorso

Per la seconda volta in due mesi il boss della 'ndrangheta Domenico Paviglianiti viene scarcerato. Immagine d'archivio. KEYSTONE/AP/Alessandra Tarantino sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2019 - 10:24
(Keystone-ATS)

Per la seconda volta in due mesi il boss della 'ndrangheta Domenico Paviglianiti viene scarcerato per fine pena.

Catturato in Spagna nel 1996, nei mesi scorsi l'ergastolo è stato sostituito con 30 anni e ad agosto è stato liberato, ma in meno di 48 ore arrestato su ordine della Procura di Bologna per un diverso conteggio della pena.

Il 18 ottobre un Giudice per le indagini preliminari, riporta il Corriere della Sera, ha accolto un'istanza della difesa disponendo la liberazione. Ma la Procura bolognese, apprende l'agenzia italiana ANSA, ha già fatto ricorso in Cassazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.