Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa chiede salari minimi.

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Via libera all'introduzione nella Costituzione ticinese delle modifiche apportate dall'iniziativa popolare "Salviamo il lavoro in Ticino", approvata in votazione popolare il 14 giugno 2015. Lo ha deciso oggi tacitamente il Consiglio degli Stati.

La camera dei cantoni ha conferito la garanzia federale alle rivedute Costituzioni dei cantoni Ticino, Basilea Città, Basilea Campagna, Ginevra e Giura.

L'iniziativa, lanciata dai Verdi, chiede l'introduzione in Ticino di salari minimi per settore economico, che assicurino "un tenore di vita dignitoso". Il testo non precisa l'ammontare delle retribuzioni minime da applicare a tutti i settori sprovvisti di contratti collettivi di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS