Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In occasione della Settimana europea della vaccinazione, che si terrà da lunedì a sabato prossimi, la Confederazione lancia un nuovo appello a favore della prevenzione del morbillo, ma anche di altre patologie, in particolare la pertosse.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) raccomanda ai genitori di verificare e aggiornare il loro stato vaccinale per evitare l'insorgere di problemi tra i neonati.

"I lattanti corrono un elevato rischio di complicazioni in caso di morbillo, che in certi casi può essere fatale. Lo stesso vale per la pertosse, che può portare a gravi difficoltà respiratorie o addirittura alla morte", mette in guardia l'UFSP in un comunicato diffuso oggi.

A volte sono i genitori stessi a trasmettere queste malattie ai propri figli. Nella metà dei casi di lattanti ricoverati a causa della pertosse, l'infezione è stata trasmessa probabilmente dal padre o dalla madre, scrive l'ufficio. La prevenzione tra gli adulti è importante anche perché nei primi mesi di vita una vaccinazione è impossibile.

L'UFSP ricorda inoltre che la Settimana europea offre l'occasione di creare e far validare gratuitamente il proprio libretto di vaccinazione elettronico servendosi del sito lemievaccinazioni.ch. Chi dispone di tale libretto riceve notifiche per e-mail o sms quando una vaccinazione manca o ne è consigliata una di richiamo. Molti consigli sono disponibili sul sito vaccinarsi.ch.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS