Navigation

1 maggio: più salario per tutti invece dei bonus, Ambrosetti (Unia)

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2012 - 16:56
(Keystone-ATS)

Aumenti salariali per tutti, "invece dei bonus e dei dividendi": lo ha chiesto il copresidente di Unia, Renzo Ambrosetti, nel discorso per il Primo maggio tenuto a Coira. Il ticinese ha pure ribadito la richiesta dei sindacati di fissare un cambio minimo di 1.40 franchi per un euro.

È uno scandalo che a pagare per la crisi finanziaria "non siano i manager e gli speculatori, ma i lavoratori dell'economia reale", ha detto Ambrosetti. Il dirigente sindacale ha criticato la "ridistribuzione dal basso all'alto" in atto. L'iniziativa per un salario minimo garantito di 4'000 franchi lanciata dai sindacati - ha dichiarato - aiuterebbe 400'000 lavoratori che oggi non guadagnano abbastanza per vivere degnamente.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?