Navigation

11/9: primi alberi piantati a Ground zero, 16 querce

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2010 - 21:07
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - A nove anni dall'attentato dell'11 settembre 2001, i primi segni di vita cominciano a manifestarsi a Ground Zero. Sedici querce sono state piantate oggi nello spiazzo dove si trovavano le torri gemelle del World Trade Center. Le querce sono l'avanguardia di un'isola verde, con 400 alberi, che sarà creata nello spiazzo che ricorda la strage.
Lo spiazzo prevede un memoriale ampio quattro ettari, due ampie fontane e una foresta di alberi che mira a dare un senso di pace ai visitatori.
Le sedici querce sono state portate da un vivaio nel New Jersey. Sono alte otto metri ma col tempo raggiungeranno i venti metri di altezza.
Le condizioni degli alberi saranno sorvegliate continuamente da sensori collocati nelle loro radici in grado di rilevare la umidità del terreno e la temperatura. Le querce saranno alimentate da un impianto di irrigazione sotterraneo.
"Quando i visitatori vedranno le vasche d'acqua e i nomi sul memoriale potranno poi riposarsi in questa isola verde e provare un vero senso di pace", ha detto uno dei curatori del progetto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.