Navigation

200 militari si ammalano dopo pranzo a Kabul, sospetti su talebani

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2012 - 09:27
(Keystone-ATS)

Almeno 200 fra ufficiali e soldati dell'esercito afghano hanno accusato ieri gravi disturbi fisici, con sintomi da avvelenamento, dopo aver consumato un pranzo nel centro di addestramento di Pul-e-Charki a Kabbul. Lo riferisce oggi Tolo Tv.

In un comunicato il ministero della Difesa ha precisato che molti dei militari più gravemente colpiti sono stati ricoverati nell'ospedale dell'Arma, Sardar Mohammad Dawood Khan.

È stata aperta una inchiesta sull'accaduto per determinare se l'incidente è dovuto a cibo avariato o all'azione di un agente dei talebani infiltratosi nell'organico dell'esercito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?