Navigation

500 anni di Appenzello: avvio festività malgrado la separazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2013 - 18:24
(Keystone-ATS)

I due cantoni di Appenzello celebrano quest'anno i 500 anni della loro entrata nella Confederazione. L'avvio delle festività si è svolto oggi ad Heiden (AR), dove una festa popolare è stata accompagnata da un fuoco d'artificio, da una cerimonia ufficiale e dalla presentazione di un libro sul giubileo.

"La celebrazione comune è la formula giusta", anche se Appenzello è diviso in due cantoni da 416 anni, ha dichiarato il Landamano di Appenzello-Interno, Carlo Schmid (PPD), in occasione della cerimonia di apertura nella Chiesa protestante di Heiden. "Oggi, le diverse confessioni religiose non sarebbero più un motivo di separazione".

Il suo omologo di Appenzello esterno (AR), Hans Diem (UDC), ha auspicato che "numerosi contatti e idee comuni" nascano tra i due piccoli cantoni vicini della Svizzera orientale. Nel corso di quest'anno esposizioni, concerti, letture e spettacoli open air faranno da cornice al giubileo del Paese di Appenzello, membro della Confederazione dal 1513 e separato dal 1597.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.