Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Milioni supplementari per la conservazione della diversità biologica

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Investire 55 milioni di franchi supplementari per la conservazione della diversità biologica in Svizzera. È quanto ha deciso oggi il Consiglio federale, approvando i fondi per le misure urgenti di risanamento e valorizzazione dei biotopi di importanza nazionale.

Il governo ha inoltre adottato la Strategia per le specie esotiche invasive che persegue l'obiettivo di ridurre in Svizzera i danni da esse provocati, applicando provvedimenti di riconoscimento precoce, prevenzione e limitazione.

L'utilizzo intensivo delle risorse naturali da parte dell'agricoltura, la mobilità, l'espansione degli insediamenti e le attività del tempo libero hanno causato dal 1990 una riduzione del 70% delle superfici golenali, dell'80% delle paludi e del 95% dei prati e dei pascoli secchi, indica oggi in una nota il Dipartimento federale dell'ambiente (DATEC), precisando che in Svizzera oltre un terzo delle specie esaminate è minacciato.

La biodiversità è inoltre messa ulteriormente sotto pressione dalla crescente proliferazione di specie esotiche invasive e dai cambiamenti climatici. Per contrastare tale evoluzione, il Consiglio federale ha approvato un credito supplementare di 55 milioni di franchi in aggiunta agli 80 milioni già preventivati nel budget dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

Questi fondi saranno versati in quattro rate annuali (2017: 20 mio; 2018: 35 mio, 2019 e 2020: 40 mio l'anno). I cantoni parteciperanno con un importo analogo al finanziamento delle misure urgenti. Al momento sussiste una necessità improrogabile per il 25% dei siti di riproduzione degli anfibi, il 30% delle zone golenali, l'80% delle torbiere alte, il 30% delle paludi e il 20% dei prati e pascoli secchi, precisa il comunicato.

Per favorire la biodiversità nel bosco si pone infine l'accento sulla promozione delle riserve forestali, delle isole di bosco vecchio o di legno morto, nonché sulle specie e gli habitat prioritari a livello nazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS