Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera il 62% dei dipendenti si è già licenziato almeno una volta a causa di divergenze con il proprio quadro dirigente. È quanto emerge da un sondaggio pubblicato oggi dalla società di consulenza Information Factory, secondo cui al riguardo non vi sono differenze tra uomini e donne.

Il 78% degli interrogati si è detto convinto che il proprio superiore ha un grande influsso sulla proprio grado di soddisfazione sul posto di lavoro. Ancor più elevata è considerata l'influenza delle risorse umane (82%) e dei quadri dirigenti (87%).

Sempre secondo il sondaggio, solo il 33% dei dipendenti è soddisfatto del proprio capo. Il 50% occuperebbe volentieri una posizione di dirigente e il 37% crede che farebbe meglio il lavoro del suo superiore. Inoltre solamente il 23% ritiene di aver bisogno del quadro dirigente per svolgere le proprie mansioni. Al contempo il 78% è dell'avviso che il capo abbia bisogno di lui.

Il sondaggio è stato condotto, in collaborazione con jobs.ch e Persorama, tra marzo e giugno in tedesco, francese e inglese presso circa 2'700 lavoratori, di cui il 94% nella Svizzera tedesca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS