Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi il 70% di Kunduz City è stata riconquistata dalle forze di sicurezza afghane, mentre il restante 30% è in mano ai talebani. Lo scrive oggi l'agenzia di stampa Pajhwok citando il vice capo del Consiglio provinciale, Amruddin Wali.

Da parte sua il portavoce della 1/a Brigata dei commando dell'esercito afghano, Javed Salimi, ha reso noto che le forze di sicurezza afghane hanno recuperato due importanti obiettivi, la fortezza di Bala Hisar e la sede della Direzione nazionale della sicurezza (Nds) e che esse continuavano ad avanzare secondo il piano prestabilito.

Lo stesso Wali ha assicurato che la situazione in città era calma in serata mentre gli uomini delle unità speciali perquisivano le case alla ricerca di eventuali militanti nascosti.

Comunque un residente di Kunduz City, Sher Mohannad, si è lamentato con l'agenzia Pajhwok sostenendo che che il governo sta promettendo ogni giorno che la città sarà ripulita dai talebani, ma la realtà è che alcune aree rimangono sotto il loro controllo

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS