Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'architetto grigionese Angela Deuber è la vincitrice della terza edizione dell'arcVision Prize - Women and architecture, premio internazionale di architettura al femminile istitutito da Italcementi, consegnato oggi, alla vigilia della Festa della donna, nella cornice di i-Lab di Bergamo, il centro di ricerca e innovazione di Italcementi.

La grigionese, laureatasi al Politecnico di Zurigo nel e attiva a Coira, è stata individuata dopo due giorni di lavori e confronto da una giuria internazionale, anche quest'anno interamente al femminile.

Menzioni d'onore sono state assegnate alla progettista sudafricana, Kate Otten, alla tailandese, Patama Roonrakwit e all'indiana Samira Rathod. L'ArcVision Prize, "si pone l'obiettivo di sottolineare idee e progetti con una forte impronta di innovazione e funzionalità che siano al contempo sostenibili e socialmente significativi", spiega il consigliere delegato di Italcementi, Carlo Pesenti, evidenziando che l'architettura al femminile è un segmento trascurato. Quindi il nostro è un aiuto alle architette a realizzare la propria professionalità e passione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS