Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Belgrado si è aperta oggi la Pride Week 2015, un evento dedicato alla promozione dei diritti degli omosessuali che si chiuderà domenica prossima con il Gay Pride nel centro della capitale serba.

Gli organizzatori, presentando la manifestazione, si sono detti fiduciosi su un lento ma graduale miglioramento della situazione della popolazione gay e lesbica in Serbia, dove è ancora molto radicata una mentalità patriarcale e maschilista con tanti che considerano l'omosessualità una malattia da curare.

L'autorizzazione finale al Gay Pride del 20 settembre non è stata ancora concessa dalle autorità, che valutano gli aspetti legati alla sicurezza. Ma gli organizzatori sono ottimisti, considerando anche che lo scorso anno, per la prima volta il Gay Pride si era tenuto a Belgrado senza incidenti e violenze da parte dei gruppi ultranazionalisti omofobi, molto attivi nella capitale.

Nel 2010 la parata era sfociata in violenti scontri fra estremisti di destra e polizia con centinaia di arresti e feriti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS