Navigation

A frontiera di Chiasso con titolo al portatore da 600'000 franchi

La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso ha fermato un professionista che rientrava in Italia in auto e aveva un titolo al portatore del valore nominale di 600.000 franchi non dichiarato KEYSTONE/KARL MATHIS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 dicembre 2019 - 08:50
(Keystone-ATS)

La Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso nei giorni scorsi ha fermato un professionista residente nel Torinese che rientrava in Italia in auto e aveva un titolo al portatore del valore nominale di 600'000 franchi, non dichiarato.

Affermava di non trasportare valuta al seguito, ma non è bastato ad evitare i controlli dei militari delle Fiamme gialle al valico autostradale di Como-Brogeda, riferisce un comunicato odierno della stessa Guardia di finanza.

Il titolo era stato riposto nel bagaglio personale del professionista ed è stato scoperto grazie anche all'eccessivo nervosismo dimostrato ai finanzieri al momento della domanda di rito sul possesso di valuta o altri titoli.

Sul professionista saranno fatti approfondimenti per verificare la provenienza del titolo e che questo non sia frutto di evasione fiscale o provento di eventuali reati. Il titolo è stato sequestrato, di un valore pari ad oltre 550'000 euro, e quindi ben superiore alla franchigia ammessa di 9999,99 euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.