Navigation

A New York rafforzata sicurezza sinagoghe

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2012 - 21:57
(Keystone-ATS)

La polizia di New York ha rafforzato la sicurezza intorno a sinagoghe ed altre istituzioni ebraiche. La misura si è resa necessaria dopo l'attentato di Tolosa.

Sono una quarantina i luoghi che saranno pattugliati e sorvegliati dagli agenti. "Anche se non c'è una minaccia contro New York - ha detto il portavoce della polizia - abbiamo deciso di incrementare la sicurezza nei quartieri ebraici per motivi precauzionali". Nella Grande Mela la comunità ebraica arriva quasi ad un milione e mezzo di persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?